BARS, la nuova app di Facebook che ti trasforma in un rapper

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Facebook lancia BARS, la nuova app per realizzare video in stile rapper, dedicata agli appassionati del genere ma anche ai meno esperti. Ecco le sue caratteristiche

bars app facebook
BARS, la nuova app sviluppata dal NPE Team di Facebook, interamente dedicata al mondo del rap – MeteoWeek.com | fonte: App Store

Il rap è un genere musicale ormai apprezzato da milioni di persone e la sua popolarità non sembra destinata a calare. Anzi, è in continuo aumento in ogni parte del mondo. Per questo, il gruppo Facebook (Facebook Inc.) ha deciso di lanciare una grande novità dedicata non solo agli appassionati del rap, ma anche ai meno esperti, che desiderano scoprire e avvicinarsi a questo mondo. La novità si chiama BARS (nome completo BARS – Rapper’s Delight) e consiste in un’app che – in un certo senso – trasforma l’utente in un rapper. Non vogliamo fare paragoni azzardati, ma a prima vista la nuova app di Facebook può sembrare una sorta di TikTok applicato al mondo del rap. Scopriamo il perché.

BARS, la nuova app di Facebook dedicata al rap e rivolta a tutti

bars facebook app
BARS, presetazione generale dell’applicazione su App Store – MeteoWeek.com | fonte: App Store

Innanzitutto va specificato che l’app BARS è in realtà un prodotto del Team New Product Experimentation (NPE Team) di Facebook, ovvero un nucleo di sviluppatori che nell’azienda di Mark Zuckerberg si occupa della ricerca e sviluppo di nuovi prodotti.

BARS nasce con molte funzionalità di base, per permettere agli utenti di realizzare video dalla durata massima di un minuto in stile rapper. A tal fine include – per il momento – circa 60 basi preimpostate, sulle quali costruire le proprie rime. Ma non solo, l’app è caratterizzata un sistema di suggerimento testuale: esso consiste in una sorta di auto completamento che consente ai principianti di creare i propri versi, aiutandoli a trovare le rime più adatte, senza doversi sforzare più di tanto nel pensarle. Il formato e la lunghezza dei video è la caratteristica che più avvicina BARS a TikTok o ai Reels di Instagram, in quanto è possibile realizzare video verticali e – come detto prima – della durata massima di 60 secondi.

Tra gli effetti audio disponibili vi è anche l’autotune, sempre più impiegata dai professionisti e ora usufruibile da tutti. Inoltre, BARS è una sorta di mini social network: si possono ricevere apprezzamenti e commenti, nonché fare freestyle su un campionario di otto parole sorteggiate a caso di volta in volta, per creare dei veri e propri legami tra gli appassionati, che potranno così “sfidarsi” tra loro.


Leggi anche:


Disponibilità: al momento è necessario attendere

Bars è disponibile per i dispositivi iOS, ma, al momento, non tutti possono utilizzare l’app. Infatti, trattandosi di un prodotto in fase di sperimentazione, il numero di utenti è limitato da un sistema ad ingressi scaglionato. A breve gli sviluppatori apriranno degli inviti per gli utenti statunitensi, per poi estenderli anche a chi risiede in altri paesi.