Facebook, arriva anche in Italia la registrazione per i giornalisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Facebook introduce anche in Italia la registrazione per i giornalisti: garantisce l’accesso a maggiori funzionalità di sicurezza e permette di richiedere la famosa spunta blu di verifica dell’account. Ecco come ottenerla

facebook registrazione giornalisti
Grande novità introdotta da Facebook nei confronti dei giornalisti italiani: potranno ottenere anche la spunta blu di verifica – MeteoWeek.com

Su Facebook arriva anche in Italia la Registrazione per i giornalisti. Essa consente, a chi esercita un’attività redazionale per una testata registrata come Pagina di notizie su Facebook, di ottenere funzioni di sicurezza rafforzate che proteggono ulteriormente le informazioni e la propria presenza sul social network, nonché sul proprio account Instagram collegato.

Come riportato dall’Ansa, oltre alle funzioni aggiuntive di sicurezza, ai giornalisti registrati il social fornirà l’accesso alla piattaforma di analisi CrowdTangle Search (utile per ottenere maggiori informazioni sui contenuti presenti sui social media) e la possibilità di richiedere il famoso Blue Badge (la spunta blu) di verifica. La registrazione è volontaria ed è effettuabile visitando la pagina dedicata nel Centro Assistenza di Facebook, cliccando su questo link.

Lanciata nel giugno 2020 inizialmente in Stati Uniti, Messico, Brasile e Filippine, la Registrazione per i Giornalisti è stata così estesa a molti altri paesi, tra cui appunto l’Italia.

La registrazione su Facebook come giornalista: il procedimento

facebook registrazione giornalisti
La sezione informativa presente su Facebook nella quale sono esplicitati i requisiti per effettuare la registrazione da giornalista – MeeteoWeek.com | fonte: Centro Assistenza Facebook

Da giovedì, 11 febbraio, può chiedere a Facebook la registrazione da giornalista chi possiede i seguenti requisiti:

  • Lavorare per una testata giornalistica registrata come pagina di notizie su Facebook: ciò può essere dimostrato iscrivendosi con l’indirizzo e-mail affiliato alla testata giornalistica per cui il giornalista lavora
  • Per i freelance, fornendo il link a cinque articoli che accreditano la persona come autore o collaboratore di una testata registrata come pagina di notizie su Facebook; oppure un link alla propria biografia sul sito della testata o dell’editore.
  • Non essere un candidato ad una carica politica, un membro dello staff di un candidato politico o un dipendente del governo.

Leggi anche:


La registrazione rappresenta l’impegno di Facebook per poter sostenere meglio i giornalisti sulla propria piattaforma”, spiega il colosso dei social media. “Continueremo a lavorare con le testate giornalistiche, gli accademici e le imprese per trovare altre soluzioni per supportare i giornalisti registrati“.

La registrazione da giornalista sarà cancellabile in qualsiasi momento: a tal fine è sufficiente visitare questa pagina e annullare la registrazione dell’account. Dopo aver rimosso la registrazione, il profilo non sarà più registrato come giornalista su Facebook e l’account non riceverà le più protezioni supplementari relative al processo di registrazione dei giornalisti.