Olympus E-M10 Mark III: in Giappone è la mirrorless più venduta nel 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

In Giappone, la Olympus E-M10 Mark III è la fotocamera mirrorless più venduta nel 2020, davanti a colossi come Canon e Sony. Nessuna azienda non nipponica nella top 10. Ma il mercato è in piena crisi

olympus e-m10 mark iii
La mirrorless Olympus E-M10 Mark III in versione argento – MeteoWeek.com

La società di analisi giapponese BCN Retails, che raccoglie i dati giornalieri di vendita presso i punti vendita online e retail, ha reso noti i dati del mercato giapponese riguardanti le fotocamere mirrorless per l’anno appena giunto al termine. In realtà, la statistica – pubblicata pochi giorni fa dalla società – va dal 1° gennaio al 6 dicembre 2020, ed è a tutti gli effetti una “top 10”. Vincitrice di questa classifica è stata la Olympus E-M10 Mark III in versione argento: un risultato a sorpresa, considerando che questo modello è stato lanciato da Olympus nel 2017 e che l’azienda nipponica ha già lanciato il suo “successore” – la Mark IV – proprio nel corso del 2020.

La E-M10 Mark III rimane tuttavia un grande prodotto, anche a distanza di quasi 4 anni, con 121 punti di messa a fuoco, il suo mirino OLED da 2,36 milioni di punti e il display orientabile touch screen da 3 pollici e 1,04 milioni di punti. Importante è anche la stabilizzazione sul sensore a 5 assi. Insomma, una mirrorless con ottime caratteristiche.


Leggi anche:


La classifica

Va evidenziato che in questa top 10 non è presente alcun prodotto di aziende non giapponesi. Effettivamente, il mercato delle fotocamere è letteralmente “in mano” al paese asiatico, nel quale hanno infatti sede non solo Olympus, ma anche Canon, Sony, Nikon, Fujifilm, Panasonic e Ricoh. Delle big “si salvano” solo la statunitense Kodak e la tedesca Leica. E, com’è giusto che sia, i cittadini giapponesi sono molto attratti dalla fotografia, motivo per il quale vengono stilate annualmente queste classifiche.

Dietro alla Olympus E-M10 Mark III, al secondo posto vi è la Canon EOS Kiss M, in versione bianca. Fotocamera mirrorless di fascia media, è presente sul mercato dal 2018 ed è la prima fotocamera Canon ad utilizzare il formato Raw CR3. Medaglia di bronzo ancora per Olympus, con la sua PEN E-PL9, anch’essa del 2018. Al quarto posto compare Sony, con la sua A6400; all’ottavo Panasonic con la Lumix GF9 e al nono Nikon con la Z 50. Tutte le altre posizioni sono occupate da prodotti di aziende già menzionate. Ciò che sorprende è l’assenza in graduatoria di Fujifilm, che ogni anno ha sempre totalizzato una grande mole di vendita.

Ma Olympus pensa ad altro

Una statistica riguardante la vendita di fotocamere a marchio Sony nel corso degli ultimi anni: è evidente quanto il mercato sia sempre più in crisi – MeteoWeek.com | fonte: Photo Rumours

In base ai dati del 2019, la EOS Kiss M e la Sony A6400 erano rispettivamente al primo e al secondo posto, mentre la Olympus E-M10 Mark III era al terzo posto. Un grande risultato quello dell’anno appena giunto al termine per l’azienda nipponica nata nel 1919 che, tuttavia, ha deciso di vendere la propria divisione imaging a Japan Industrial Partners (JIP), un fondo di investimenti già noto per aver rilevato in passato VAIO, la divisione personal computer di Sony. I vertici di Olympus avevano infatti dichiarato che il settore delle fotocamere digitali versa in condizioni “estremamente gravi”. La stessa BCN Retails ha infatti evidenziato un calo del 75% della vendita di fotocamere mirrorless rispetto al 2019. Molto probabilmente, la storica azienda concentrerà le proprie energie nel settore della strumentazione medica, nel quale è già attiva con – ad esempio – videocamere microscopiche 4K 3D per la chirurgia.