Honda Kurumask, la mascherina anti-virus per la tua auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Honda crea e sperimenta il Kurumask, una mascherina anti-virus per la tua auto che, in soli 15 minuti, purifica l’aria all’interno dell’abitacolo filtrando il 99,8% delle molecole virali

honda kurumask
Il Kurumask di Honda, speciale “mascherina” per auto in grado di migliorare notevolmente la qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo – MeteoWeek.com

Sarebbe bello per tutti lasciarsi alle spalle la terribile pandemia che sta condizionando le vite delle persone di buona parte del mondo. Essa ha generato e introdotto cose e situazioni mai viste prima: la didattica a distanza, il distanziamento sociale, il lockdown e le mascherine. Ecco, le mascherine. L’ormai celebre dispositivo di protezione individuale è ormai diventato un must nella la vita sociale di tutti i giorni, e, probabilmente, dovremo portarlo sempre con noi e indossarlo ancora per molto tempo.

Ma la celebre casa automobilistica giapponese Honda ha fatto un salto in avanti rispetto agli altri. Si, perché essa sta per lanciare sul mercato una nuova mascherina non per la persona, ma proprio per la tua auto. Essa prende il nome di Kurumask (letteralmente, “maschera per auto”), e, in poche parole, consiste in un’aggiunta al tuo filtro dell’aria. Il Kurumask va infatti applicato a mo’ di mascherina sul filtro dell’abitacolo, ed è progettato per eliminare i virus presenti nell’aria in meno di 15 minuti. Il suo “tempo di funzionamento” è di circa un anno, secondo Honda.


Leggi anche:


Ormai chiunque è a conoscenza del Covid-19, ma la scienza non è ancora stata in grado di determinare con assoluta precisione quanto rapidamente o efficacemente esso possa diffondersi per via aerea. Ma il Kurumask di Honda è progettato anche per molto altro. Esso, infatti, nasce in generale per salvaguardare la salute delle persone dall’aria nociva che può entrare nella loro auto.

I risultati dei test di Honda

Durante i test organizzati da Honda, un Kurumask montato sul filtro abitacolo di una microcar N-Box impostata sulla modalità di ricircolo dell’aria ha eliminato il 99,8% delle molecole di Escherichia coli presenti nell’aria, in soli 15 minuti. Il numero è aumentato al 99,9% dopo 24 ore: insomma, cifre che rendono bene l’idea dell’impressionante miglioramento della qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo. La maschera è composta da una moltitudine di punte microscopiche, progettate per catturare le molecole virali prima che possano mettere a rischio la salute di una persona. “Vogliamo che i nostri automobilisti si sentano al sicuro e a proprio agio anche quando tengono i finestrini chiusi, ad esempio quando fuori piove o fa freddo“, ha detto Takaharu Echigo, responsabile dello sviluppo del Kurumask. L’intenzione, naturalmente, è quella di mettere a disposizione il Kurumask anche per altri modelli Honda.

honda kurumask
Una Honda N-Box, veicolo sul quale è stata testata l’efficacia del Kurumask – MeteoWeek.com

Insomma, un’idea potenzialmente molto interessante, specialmente nell’attuale era dei trasporti pubblici e dei viaggi in auto. Molte persone potrebbero infatti sentirsi più a loro agio nel salire – per esempio – su un Uber, sapendo che la stragrande maggioranza delle particelle virali nell’aria verranno progressivamente eliminate. Ma, dettaglio non da poco, bisogna prima possedere un’auto Honda.