Lin Qi, famoso magnate cinese dei videogames, è morto avvelenato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

La polizia di Shanghai conferma la morte di Lin Qi, magnate cinese dei videogames e fondatore di Yoozoo Games. L’ipotesi più concreta è quella dell’avvelenamento

Il fondatore di Yoozoo Games Lin Qi durante un meeting a Chengdu (Cina), nel 2018 – MeteoWeek.com

Lin Qi, presidente e amministratore delegato di Yoozoo Games, società sviluppatrice di giochi per dispositivi mobili come Game of Thrones, è morto misteriosamente il giorno di Natale, come riportato dalla polizia di Shanghai. Il 39enne imprenditore e uomo d’affari cinese sarebbe morto per avvelenamento: il principale sospettato del delitto è uno dei suoi colleghi, identificato dalle forze dell’ordine solo con il suo cognome, Xu.

Secondo la Hurun China Rich List, si ritiene che Lin avesse un patrimonio netto di circa 6,8 miliardi di yuan, equivalenti a 850 milioni di euro. Molti dipendenti ed ex dipendenti si sono riuniti fuori dalla sede di Yoozoo nella giornata di venerdì per piangere la sua morte.


Leggi Anche:


Chi era Lin Qi?

Egli era una vera e propria star del redditizio mercato dei videogiochi in Cina; ha fondato Yoozoo Games nel 2009 e ha guidato con successo l’azienda in un periodo nel quale l’industria dei videogiochi ha iniziato a rivolgersi anche alle piattaforme mobili. Nonostante i problemi che le aziende tecnologiche si trovano spesso costrette ad affrontare in Cina – come nel caso di Alibaba o Tecncent – sembrerebbe che Lin Qi non abbia mai avuto alcun tipo di “problema” con il governo cinese. La pista battuta dagli inquirenti è infatti un’altra.

L’ipotesi avvelenamento

I dettagli finora resi noti dalle autorità sono scarsi, ma sulla base delle dichiarazioni rilasciare dalla polizia di Shanghai si ritiene che Lin sia stato avvelenato. Secondo i resoconti pubblicati dai media locali, la persona in custodia, nonché principale sospettata del delitto potrebbe essere Xu Yao, suo “collega”, nonché dirigente del reparto di produzione cinematografica di Yoozoo, settore in cui Lin aveva intenzione di lanciarsi. I motivi di un tale gesto rimangono tuttavia sconosciuti.

Cos’è Yoozoo?

lin qi
Lo stand di Yoozoo Games al China Digital Entertainment Expo & Conference, svoltosi a Shanghai il 30 luglio 2020 – MeteoWeek.com

La società sviluppatrice di videogames per dispositivi mobili, oltre al suo gioco di punta Game of Thrones: Winter is Coming (pubblicato nel 2019), è anche co-editrice del grande successo pubblicato da Supercell Brawl Stars, insieme a Tencent Holdings.

Come riportato dalla BBC, l’azienda è anche nota per il suo legame con il romanzo di fantascienza cinese “Il problema dei tre corpi” (The Three-Body Problem), in quanto detiene i diritti per il suo adattamento cinematografico. Ma la sua espansione nel mondo del cinema non ha avuto il successo sperato, e il progetto di adattare il libro in sei film non è mai decollato del tutto. A settembre, Lin Qi ha infatti concesso a Netflix il diritto per creare un adattamento del romanzo per la propria piattaforma.

Ad oggi, Yoozoo Games conta circa 2.000 dipendenti. Ma, purtroppo, ha perso proprio quello più importante: il suo grande fondatore.