Gundam, il robot mobile alto 18 metri troneggia sul porto di Yokohama

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Gundam, celebre personaggio Bandai, è vero oggi più che mai per il suo 40° anniversario; si muove e domina il porto di Yokohama con i suoi 18 metri di altezza. E la sua evoluzione non è affatto terminata

gundam
Il Gundam mobile di 18 metri presente al porto di Yokohama (Giappone), illuminato in notturna – MeteoWeek.com

Gundam, famoso robot anime nato grazie al franchise d’animazione giapponese creato da Yoshiyuki Tomino e Hajime Yatate torna curiosamente d’attualità, e la causa di ciò pare quanto mai strana. Si, perché sabato, 19 dicembre, presso il complesso Gundam Factory – sito nel porto di Yokohama, a sud-ovest di Tokyo -, è stata rivelata al pubblico una sua statua cinetica alta ben 18 metri, costruita proprio dalla Bandai Namco Holdings. Centinaia di persone si sono messe in fila fuori dal complesso per osservare il Gundam gigante: alcuni fan sfegatati portavano maschere per il viso decorate con immagini di Gundam; altri erano invece vestiti come i loro personaggi preferiti della popolarissima serie di anime Mobile Suit Gundam, come Char Aznable.

La statua ha più di 20 parti mobili, ed è stata costruita per celebrare il 40° anniversario – avvenuto l’anno scorso – della trasmissione dell’appena citata serie anime. I visitatori possono salire sui ponti di osservazione della Gundam-Dock Tower per godere di viste ravvicinate dell’icona dell’anime; la statua assume pose diverse ogni mezz’ora ed è illuminata la sera. Presso la struttura espositiva è stata installata una cupola di realtà virtuale, all’interno della quale è simulata la posizione seduta all’interno della “cabina di pilotaggio” del robot.


Leggi Anche:


Durante la cerimonia di apertura, lo stesso creatore della serie di Gundam Yoshiyuki Tomino ha ringraziato le persone coinvolte nella costruzione della statua, affermando che “non si aspettasse che qualcuno la realizzasse per davvero”. “Sono un fan da molto tempo e sono entusiasta di vedere il Gundam in movimento“, ha dichiarato uno dei visitatori presenti. “È incredibile vedere come è stato possibile costruire una statua di queste dimensioni“.

Il costo dei biglietti d’ingresso è di 1.650 yen (13€) per i visitatori di età pari o superiore a 13 anni, di 1.100 yen (8,70€) per i bambini dai 7 ai 12 anni e gratuiti per i minori di 6 anni, accompagnati da un adulto pagante. L’accesso ai ponti di osservazione costa 3.300 yen aggiuntivi (26€) per ospite.

Nel 2009, per il 30° anniversario della serie Mobile Suit Gundam, Bandai Namco aveva già allestito una statua alla Gundam Base Tokyo, un’attrazione turistica sita presso il lungomare della capitale giapponese. Anch’essa era grande quanto quella di Yokohama; tuttavia questa nuova versione è il primo Gundam in movimento a grandezza naturale.

gundam
Il Gundam costruito a Tokyo nel 2009, in occasione del 30° anniversario della serie: tuttavia, a differenza del suo “successore”, è una statua immobile – MeteoWeek.com

Essa fa parte della cosiddetta “Gundam Global Challenge“, campagna di Bandai Namco per diffondere il marchio oltreoceano in occasione del 40° anniversario. “In origine, speravamo di attirare non solo fan nazionali, ma anche persone da tutto il mondo“, ha affermato un rappresentante dell’azienda. Ma la pandemia di coronavirus ha frenato i piani dell’azienda e ha ritardato l’apertura della mostra, prevista inizialmente a ottobre, in concomitanza con i Giochi Olimpici Paralimpici di Tokyo (rinviati al 2021). Il sito sarà aperto fino al 31 marzo 2022.