Sygic, l’app di navigazione lanciata come alternativa a Google Maps su Android Auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Ecco l’aggiornamento di Sygic GPS Navigation, una delle app di terze parti che, col tempo, potrebbe diventare una vera alternativa a Google Maps su Android Auto per quanto riguarda la navigazione

sygic android auto
Sygic e il suo funzionamento con Apple CarPlay – MeteoWeek.com

Google Maps e Waze sono attualmente le prime due scelte quando si parla di un’app di navigazione su Android Auto. Questo perché la piattaforma ha – fino alla scorsa estate – bloccato l’esecuzione di software di terze parti. Ma, da qualche giorno, sembra essere disponibile un’alternativa a questo “monopolio”, grazie all’aggiornamento 19.0.3 Beta rilasciato per l’applicazione Sygic GPS Navigation, che include proprio il supporto per Android Auto. Va precisato che Sygic non è nuova per quanto riguarda la connettività di bordo: essa è infatti già compatibile con Apple CarPlay.

Questa versione beta consente quindi all’applicazione di funzionare su Android Auto, portando tutte le funzionalità dell’app mobile all’unità principale disponibile nell’auto.

Sygic per Android Auto: pregi e difetti

sygic android auto
Sygic su Android Auto, in un’immagine scattata da un utente spagnolo – MeteoWeek.com

Come visibile nell’immagine, Sygic sembra essere perfettamente integrata nell’esperienza Android Auto e, a prima vista, fornisce un approccio piuttosto semplice, che consente di navigare comodamente verso i luoghi preferiti, come ad esempio casa e l’ufficio. È vero, nulla che Google Maps non sia in grado di fare, ma una delle caratteristiche principali di Sygic è il supporto per le mappe offline. Rispetto al software di Google, Sygic rende il processo di download dei dati molto più conveniente, in quanto consente agli utenti di ottenere mappe complete in un pacchetto più leggero, che può quindi essere memorizzato sul telefono.

Tuttavia, rispetto a Google, Sygic pecca sotto alcuni aspetti: in primis il comando vocale, il quale, spesso e volentieri, produce un errore. Ovviamente, inserire la destinazione tramite la tastiera integrata di Android Auto è un’operazione scomoda e poco sicura, soprattutto quando si è in marcia. Un altro punto a sfavore è rappresentato dall’impossibilità di muovere la mappa o regolare lo zoom; tuttavia questa limitazione è imposta nientemeno che da Google stessa nelle sue linee guida per le app di navigazione.


Leggi Anche:


Inoltre, il supporto per Android Auto non include l’app sullo schermo dello smartphone, così come la modalità MultiDisplay.

Si nota quindi come, essendo alle prime fasi, il supporto per Android Auto di Sygic risulti sicuramente migliorabile. L’app “originale” rimane comunque una delle più apprezzate nel suo genere: lanciata nel 2014, ad oggi conta oltre 200 milioni di download e una valutazione di 4,6 su Play Store. Ma se l’obiettivo dell’azienda sviluppatrice slovacca è quello di essere la prima vera alternativa a Google Maps su Android Auto, non meraviglierebbe se a breve potrebbero già essere disponibili i primi miglioramenti. La sfida, quindi, è appena iniziata.

Intanto, questo primo update è disponibile per tutti gli iscritti alla versione beta. Dopo aver effettuato l’aggiornamento, Sygic comparirà nella lista di tutte le app di Android Auto.