WhatsApp: come inviare messaggi anonimi in chat

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

Alcuni semplici trucchi per mantenere l’anonimato su WhatsApp. Ecco i passaggi da svolgere, considerando diversi modus operandi 

whatsapp messaggi anonimi
Inviare messaggi anonimi su WhatsApp è possibile e più facile di quanto pensi: ecco come fare – MeteoWeek.com

WhatsApp, come tutti sanno, è l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa e utilizzata al mondo. Essa offre un servizio di alta qualità a ciascuno dei suoi utenti, rendendoli in grado di comunicare tra loro in pochissimi istanti. Per utilizzarla inseriamo il nostro numero di telefono personale o aziendale, che ci rende quindi riconoscibili dai nostri interlocutori, i quali hanno appunto salvato il nostro numero sulla loro lista contatti.

Non inserire una foto profilo non basta quindi a renderci “irriconoscibili”, così come non basta abilitare qualsiasi opzione relativa alla privacy. Per essere “anonimi” la soluzione sembrerebbe essere soltanto una, ovvero cambiare il numero di telefono o decidere di possederne due, uno “noto” e uno “anonimo”. Tuttavia è innegabile la scomodità di una simile situazione, soprattutto se si vuole far ciò utilizzando soltanto un dispositivo.

Ma, in realtà, devi sapere che ci sono altri modi per riuscire ad inviare messaggi WhatsApp in anonimato senza la necessità di utilizzare il tuo numero di telefono, primario o secondario che sia. Ciò è realizzabile tramite applicazioni di terze parti, le quali faranno partire il tuo messaggio come se fosse senza un mittente, impedendo così ad altri utenti di conoscere il numero o la persona che ha inviato quel messaggio. Tuttavia, le azioni svolte in anonimato possono essere punite secondo le leggi di ciascun paese, poiché queste funzioni potrebbero essere utilizzate per compiere atti illeciti. Pertanto, si consiglia di prestare molta attenzione se si decide di adottare questi metodi.


Leggi Anche:


In sostanza, le applicazioni preposte a svolgere ciò consentiranno di inviare messaggi, memo vocali, foto, video, file, emoji e localizzazione; tutto questo in anonimo, impedendo così al destinatario di conoscere l’origine di quel messaggio.

Senza aggiungere il contatto alla tua rubrica

Una delle principali limitazioni che WhatsApp impone quando vogliamo comunicare con un altro utente è che dobbiamo avere il suo numero registrato nel nostro dispositivo per potergli scrivere. Tuttavia, esiste un trucco grazie al quale è possibile inviare messaggi da WhatsApp senza la necessità di aggiungere il contatto alla tua rubrica.

  • Per iniziare dovrai copiare il seguente link nel browser del tuo Smartphone: https://api.whatsapp.com/send?phone=AAAAAAAAAAAA. In questo caso, le “A” sono il numero di telefono al quale vuoi inviare un messaggio senza doverlo aggiungere alla tua rubrica. È doveroso notare che è necessario inserire all’inizio del numero il prefisso telefonico del paese: quindi, come risaputo, per un numero italiano le prime due “A” corrispondono a “39”.
  • Una volta copiato, basterà premere l’icona di ricerca e verrai automaticamente reindirizzato a WhatsApp; ti verrà chiesto il permesso di inviare un messaggio al numero di telefono che hai inserito, come puoi notare nell’immagine sottostante:
Esempio di messaggio inviabile seguendo il procedimento appena descritto – MeteoWeek.com
  • Accetta e vedrai una chat dell’applicazione con il numero di telefono che hai inserito. In questo modo potrai quindi iniziare a scrivere ad un altro utente senza salvare il suo numero.

Google Voice

Quando vogliamo comunicare con un’altra persona in incognito, fondamentalmente – come detto prima – sarebbe necessario scriverle da un altro numero di telefono che nessuno o quasi nessuno conosce. In questo caso possiamo utilizzare Google Voice, il quale è in grado di assegnare un numero di telefono completamente gratuito, utilizzabile per effettuare chiamate, inviare messaggi e chattare con le persone che desideri. Un grande vantaggio di Google Voice è che esso è uno strumento multipiattaforma, disponibile per dispositivi mobili Android e iOS, nonché per computer desktop. Può quindi risultare un modo semplice e veloce per iniziare a inviare i tuoi messaggi da WhatsApp in anonimato.

Con un’app esterna

Un altro modo per iniziare a inviare messaggi in anonimato tramite WhatsApp è utilizzare un’applicazione esterna. In questo utilizziamo l’applicazione GrooVe IP, disponibile sia per Android che per iOS.

GrooVe IP, applicazione in grado di fornire un numero di telefono “supplementare” – MeteoWeek.com

Questa applicazione “offre” un numero di telefono extra e gratuito, al fine di iniziare a effettuare chiamate e inviare messaggi. Nessuno sarà in grado di rilevare il tuo numero reale. Ecco come fare:

  • Installa l’app e tieni WhatsApp aperto in background, ovviamente non loggato
  • Con WhatsApp in background, inserisci l’IP di GrooVe e fai clic su “Inizia”. In questo momento partirà la registrazione all’applicazione: andranno quindi inseriti l’email di Google e altri dati personali.
  • Una volta registrato dovrai “ottenere” un numero di telefono valido per WhatsApp. Per fare ciò clicca sull’opzione “Seleziona numero”, aggiungi tre cifre qualsiasi e premi su “Cerca”: apparirà quindi un elenco di numeri di telefono.
  • Una volta visualizzato l’elenco sullo schermo, scegli un numero di telefono casuale, il quale verrà verificato ed eventualmente approvato dall’applicazione. In caso di errore sarà necessario scegliere un altro numero e ripetere il passaggio fino a quando non sarà approvato. Una volta fatto ciò, fai clic su “Avanti”.
  • Inserisci l’IP di GrooVe, seleziona il numero che è stato verificato e premi “OK”.
  • Vai su WhatsApp e inserisci il numero “falso”, poi torna su GrooVe e clicca su “Chiamami”: ti verrà spedito il codice di conferma di WhatsApp
  • Inseriscilo e WhatsApp sarà pronto con il numero scelto con GrooVe IP. Si consiglia di non eliminare questa applicazione perché sarà possibile registrarsi solo una volta per ogni dispositivo mobile.