Assenza di segnale sul cellulare: ecco le possibili cause e come poter risolvere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Si tratta di uno dei problemi più diffusi e più scomodi, soprattutto per chi lavora spesso col telefono o comunque è di frequente fuori casa.

smartphone
Di frequente capita di imbattersi in assenze di campo nel telefono: ma niente paura, si può risolvere. – MeteoWeek.com

Nonostante i recenti potenziamenti delle infrastrutture telefoniche in tutta Italia, il problema dell’assenza di campo resta sempre molto attuale. Tutti, prima o dopo, si sono trovati a dover battagliare con il telefono perché in una determinata zona “non prende”, rendendo impossibili tutte le attività essenziali: chiamate, utilizzo di Internet e messaggi SMS.

Così, quando nel nostro telefono il campo si riduce o sparisce del tutto, iniziamo a compiere le azioni più disparate: spostarci in continuazione (che risulta oltretutto uno dei consigli più preziosi), tenere il telefono più in alto, evitare luoghi coperti o seminterrati e così via. Ma quali sono le cause dell’assenza di campo? E come risolvere quando il telefono non prende?

Le possibili cause

Le possibili cause dell’assenza di segnale nel telefono sono molteplici. Anzitutto, come già citato, ci si potrebbe trovare in un luogo chiuso che interferisce con la comunicazione tra l’antenna telefonica e i ricevitori sparsi nel territorio. Vi sarà senz’altro accaduto ad esempio in grandi centri commerciali, oppure nel seminterrato/taverna di casa vostra, o ancora al passaggio sotto gallerie autostradali.

Altre possibili cause però riguardano le funzionalità stesse del telefono. Ad esempio, un telefono quasi del tutto scarico potrebbe ricevere meno segnale, in quanto potrebbe entrare automaticamente in risparmio energetico, diminuendo l’energia spesa nella ricezione. In alcuni casi, perfino una cover mal progettata potrebbe causare una ricezione ridotta, causando interferenza all’antenna dello smartphone.

smartphone
L’assenza di segnale può dipendere sia dalla zona in cui ci si trova, sia dal telefono stesso: la batteria scarica, ad esempio, potrebbe influire. – MeteoWeek.com

Come risolvere l’assenza di campo sul telefono

Vi sono quindi alcuni accorgimenti con cui potete tentare di ripristinare il campo sul vostro telefono. In primis, se siete in un luogo chiuso, se vi sono finestre o porte avvicinatevi ad esse: i muri di casa e di qualsiasi ambiente privato o pubblico sono noti come potenziali ostacoli alla ricezione.

Se vi trovate in luoghi particolarmente affollati, come i già citati centri commerciali, allontanatevi dagli altri utenti prima di veder ripristinare il campo, almeno parzialmente. Troppi cellulari in una medesima area frequentata creano una sorta di “competizione” per l’aggancio ai ricevitori, rendendo difficoltoso per chiunque trovare campo.

Un consiglio prezioso è quello di “resettare” la ricerca di segnale attraverso l’attivazione e disattivazione della modalità aereo. In questo modo lo smartphone dapprima si isolerà del tutto dalla ricezione esterna, poi procederà a ricercare nuovi ricevitori nella zona, agganciandosi a quelli che riuscirà a raggiungere con più facilità.

LEGGI ANCHE: “Come bloccare le chiamate anonime e il fastidioso spam sul nostro iPhone”
LEGGI ANCHE: “Come fare per migliorare la durata della batteria dello smartphone? Ecco i nostri consigli”

Infine, talvolta potrebbe essere una soluzione chiudere tutte le app in background per tentare di ripristinare il campo, così come eventuali pagine multiple aperte nel browser. Questo perché le applicazioni talvolta potrebbero consumare una quantità di banda non indifferente, rendendo difficile per il telefono incanalare tutta la performance alla connettività e alla ricezione di dati mobili.

Naturalmente, questi accorgimenti non sono definitivi: molto dipende dal luogo in cui vi trovate, dalla capienza di banda ammessa dal vostro dispositivo, dalla compagnia telefonica cui siete abbonati e da molti altri fattori secondari.