Task Mate: l’app di Google che ti ricompensa in denaro completando alcune semplici attività

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:35

É in fase di sviluppo ma potrebbe essere disponibile a breve. Due le tipologie di task eseguibili: a casa o “sul campo”. E ti ricompensa con la valuta locale

Google Task Mate: schermata principale di accesso alla versione beta – Meteoweek.com

Al giorno d’oggi, chi non vorrebbe guadagnare soldi in modo facile e veloce? Bene, se sei una persona a cui piace guadagnare velocemente – seppur in piccole quantità -, allora Google sta creando una nuova app che può fare al caso tuo.

Soprannominata “Task Mate“, questa nuova applicazione – attualmente in fase di sviluppo – ti consentirà di guadagnare denaro, semplicemente completando alcune attività, dette appunto task. Basterà quindi cercarne uno (quindi un’attività da portare a termine), eseguirlo e riscuotere la tua piccola ricompensa in denaro. Se stai già pensando ad alcuni problemi che potranno sorgere riguardo il cambio di valuta non hai nulla di cui preoccuparti: l’app ti premierà infatti con la valuta locale, sul conto corrente che avrai indicato in fase di registrazione. Per chiedere un pagamento ti basterà andare nella sezione account e premere sul pulsante “cash out”. Tuttavia, per richiederlo dovrai avere accumulato almeno un minimo di 10€ di ricompense ricevute completando i task.

Ma quali sono le attività che ti verrà chiesto di portare a termine? Google ha indicato due categorie di task:

  • Sitting Tasks (Attività “in seduta”): eseguibili comodamente da casa con il vostro PC, tra questi rientrano – ad esempio – compiti come tradurre frasi o parole, registrare alcune frasi in una determinata lingua o rispondere ad un sondaggio.
  • Field Tasks (Attività “sul campo”), come visitare particolari luoghi nelle vicinanze, oppure negozi, ristoranti o altre attività. Una volta giunti sul posto sarà sufficiente scattare una immagine di quel luogo e caricarla sull’app per completare il task.
Alcuni esempi di attività effettuabili su Task Mate (a sinistra e al centro) e la sezione account (a destra) – Meteoweek.com

Le attività possono essere completate in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Se non sei interessato a un determinato compito o lo trovi difficile, sarà comunque possibile saltarlo e passare a quello successivo.

La remunerazione dipenderà dal task e da chi lo assegna, infatti non sarà soltanto Google ad assegnare questi compiti. Qualsiasi azienda di tutto il mondo potrà infatti pubblicare e richiedere un task. In linea di massima, essa potrà partire da un minimo di 10 centesimi, fino ad un massimo di qualche euro.

Task Mate vuole essere una sorta di passo in avanti per Google, che nel gennaio di quest’anno ha già lanciato un’app con un funzionamento simile, Google Opinion Rewards. Essa permette infatti di guadagnare credito Google Play, rispondendo a brevi sondaggi. Dato il grande successo riscosso (oltre 50 milioni di download), è forse per questo che l’azienda di Mountain View ha deciso di effettuare questo nuovo test.

LEGGI ANCHE: Cancella immediatamente queste app Android infette: possono rubare i tuoi soldi

LEGGI ANCHE: WhatsApp non si aggiornerà più per questi dispositivi entro fine anno.

Si, perché Task Mate esiste già – anche se in versione beta -, ma al momento è disponibile per il download soltanto in due paesi: India e Kenya. Moltissimi utenti sono già curiosi di provarla, ma spetterà ovviamente a Google decidere se farla diventare “globale” o meno.