Cancella immediatamente queste app Android infette: possono rubare i tuoi soldi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22

Il quotidiano inglese “The Sun” lancia nuovamente l’allarme, riportando un totale di 17 applicazioni dannose, infette da un malware, Joker. Ecco quali sono

I malware spesso si rivelano un fastidioso problema – Meteoweek.com

Dopo oltre un anno tornano d’attualità le applicazioni infette dai malware. Nell’ottobre 2019 erano infatti già state segnalate 24 app dannose, che sono state prontamente rimosse da Google sul Play Store.

Ma, soprattutto per i non intenditori, facciamo una piccola premessa: cos’è un malware? In poche parole esso è un programma o codice dannoso che mette a rischio un sistema. I malware cercano di invadere, danneggiare o disattivare computer, sistemi, reti, tablet e dispositivi mobili al fine di lucrare illecitamente, a spese degli utenti. Ogni giorno in tutto il mondo vi sono decine di migliaia di infezioni malware: se noti o hai notato una serie di comportamenti anomali da parte di uno – o più di uno – dei tuoi dispositivi allora è possibile che il sistema sia infetto. Ecco quindi perché è sempre importante evitare di cliccare su siti poco sicuri e scaricare un efficiente antivirus, che protegge appunto da questi rischi.

Il malware che è incorporato nel codice di queste applicazioni – rendendole quindi infette – è noto come “Joker”. Una volta scaricata l’app, il malware inizia quindi a lavorare silenziosamente, interagendo con i siti web pubblicitari e “rubando” i messaggi SMS della vittima. Come spiega Aleksejs Kuprins, esperto di cyber security del Centro per gli studi strategici e internazionali (CSIS) di Washington, “l’interazione automatizzata con i siti web pubblicitari include la simulazione dei clic e l’inserimento dei codici di autorizzazione per gli abbonamenti ai servizi premium“.

In parole povere, Joker attiva dei servizi in abbonamento all’insaputa della vittima, rubandole quindi i suoi soldi. Secondo il Sun, Joker ha attaccato più di 100.000 dispositivi, e le app infette sono state scaricate da circa 120.000 persone (nel 2019 le 24 applicazioni dannose avevano accumulato oltre 472.000 download totali prima della loro cancellazione).


Leggi anche:


Ecco le 17 app incriminate dal noto tabloid inglese; se sei intenzionato a cercarle – anche soltanto per curiosità -, la tua ricerca avrà sicuramente esito negativo: anche in questo caso sono state tutte rimosse dal Play Store:

  • All Good PDF Scanner
  • Mint Leaf Message -Your Private Message
  • Unique Keyboard – Fancy Fonts & Free Emoticons
  • Tangram App Lock
  • Direct Messenger
  • Private SMS
  • One Sentence Translator – Multifunctional Translator
  • Style Photo Collage
  • Meticulous Scanner
  • Desire Translate
  • Talent Photo Editor – Blur focus
  • Care Message
  • Part Message
  • Paper Doc Scanner
  • Blue Scanner
  • Hummingbird PDF Converter – Photo to PDF
Il Google Play Store continua a dimostrarsi parzialmente vulnerabile – Meteoweek.com

Se una (o più) di queste app è ancora installata sul tuo telefono o tablet Android o, peggio ancora, la utilizzi attivamente, è ora di eliminarla il prima possibile. Per farlo, assicurati di andare nelle tue impostazioni, altrimenti potresti semplicemente eliminare le scorciatoie dell’app. Dopo averla eliminata (o lo avevi già fatto in passato, ma ricordi comunque di averla scaricata), controlla anche il tuo account Google Play e l’estratto conto della tua carta di credito, in modo da verificare se sono presenti addebiti di eventuali servizi in abbonamento.