Tastiera per dislessici? Si e funziona magnificamente. Il merito è di un ragazzo di appena 16 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento, che emerge classicamente all’inizio della scolarizzazione e incide sulla capacità di leggere, e talvolta pure di scrivere, in modo corretto e fluente. Il dislessico, pertanto, è una persona con difficoltà di lettura e, talora, di scrittura.

Tastiera per dislessici 20220706 tech
Tastiera per dislessici – MeteoWeek.com

Questo disturbo ovviamente colpisce sia la scrittura a mano sia quella al computer, ed è per questo motivo che un ragazzo francese di 16 anni ha pensato e realizzato una soluzione che possa aiutare anche le persone dislessiche a utilizzare la tastiera del computer più agevolmente.

Ryann Cubois, questo il nome del ragazzo, durante il lockdown ha avuto l’idea di creare dei semplici adesivi che vanno attaccati sulla tastiera per far sì che sia fruibile anche agli utenti dislessici.

Il kit Keydys è diventato un “must”

L’idea di realizzare questi adesivi colorati è venuta al ragazzo durante lockdown, mentre prendeva appunti delle sue lezioni online. Avendo anche lui problemi di dislessia, per Ryann era più semplice scrivere al computer piuttosto che a mano, ed allora ha avuto l’idea di realizzare degli adesivi colorati per contraddistinguere le lettere e avere meno difficoltà a scrivere velocemente.

Progetto e offro strumenti per aiutare i giovani, e meno giovani, con disturbi della dislessia al fine di rendere più facile la loro vita quotidiana. Io stesso sono portatore di questi disturbi e ho deciso di creare la mia azienda il 9 luglio 2021, giorno del mio 16° compleanno, per cercare di far succedere le cose”. Così l’inventore del kit Keydys sul suo prodotto.

Sebbene le prime versioni degli adesivi avessero qualche piccolo problema, e tra le altre cose si staccavano troppo facilmente dai tasti su cui erano apposti, adesso invece sono state perfezionate e soprattutto sono disponibili sul sito ufficiale di Keydys sia nella versione “azerty”, lo standard che si utilizza in Francia, sia nella versione “qwerty”, quello che invece si usa in Italia.

Non solo: Ryann Dubois ha anche inventato la doppia versione del set di adesivi colorati che si può utilizzare sia sulla tastiera del Personal Computer sia sulla tastiera del Mac, che si sa essere differente come layout e funzioni. Insomma questo piccolo genio francese ha pensato davvero a tutto per poter semplificare la vita delle persone che soffrono di dislessia e di disturbi di questo genere, permettendo così loro di poter scrivere più agevolmente.