Wet Dress Rehearsal: la NASA è quasi pronta, manca davvero poco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Sembra finalmente arrivato il momento tanto atteso, la NASA ha completato e analizzato di dati del Wet Dress Rehearsal da poco meno di una settimana ed è pronta per la missione Artemis I, che inizierà con il primo passo che consiste nel riportare o Space Launch System (SLS) e Orion al Vehicle Assembly Building (VAB) del Kennedy la prossima settimana per preparare il razzo e la navicella spaziale per il lancio.

NASA razzo di notte 20220626 tech
Wet Dress Rehearsal, la NASA completa i test – Nasa.com

Durante il Wet Dress Rehearsal, abbiamo incrementato le nostre conoscenze su come il razzo e i sistemi di terra lavorano insieme e i nostri team sono diventati esperti nelle procedure di lancio in più siti. Abbiamo completato la fase di prova e tutto ciò che abbiamo appreso aiuterà a migliorare la nostra capacità di decollo”, ha affermato Tom Whitmeyer, vice amministratore associato per i sistemi di esplorazione comuni presso la sede della NASA. “Il team è ora pronto per fare il passo successivo e prepararsi per il lancio“.

Durante gli ultimi test, il team è stato capace di convalidare le tempistiche e le procedure per il lancio, incluso il caricamento di propellente criogenico nei serbatoi del razzo, l’esecuzione del conto alla rovescia del lancio attraverso la consegna al sequenziatore di lancio automatizzato e il drenaggio dei serbatoi. Le prove si sono concentrate su due obiettivi primari e diversi obiettivi secondari per garantire che la squadra fosse pronta per il lancio del test di volo Artemis I.

Artemis I, ecco a cosa tende la missione

Artemis I 20220626 tech
Artemis I – Nasa.com

L’Artemis 1, precedentemente conosciuta come Exploration Mission 1 o EM-1, sarà il secondo volo di collaudo, senza equipaggio, dell’Orion MPCV e il primo lancio del razzo vettore Space Launch System.

Questi lanci sono intesi come dei test fondamentali per stabilire se sia o meno possibile stabilire, in modo più o meno stabile, la presenza di esseri umani sulla Luna, nell’ottica di una colonizzazione spaziale che da sempre affascina l’uomo e impegna gli scienziati della NASA.

Dimostrare le operazioni di caricamento criogenico durante tutte le fasi di caricamento del propellente e procedere con il conto alla rovescia terminale, eseguire un riciclo fino a T-10 minuti, un secondo conto alla rovescia terminale, pulire ed eseguire operazioni di drenaggio del propellente e attività di messa in sicurezza

Dimostrare le strutture Kennedy Launch Complex-39 e Launch Control Center nella configurazione del conto alla rovescia per il lancio e dimostrare le operazioni e la connettività richieste il giorno del lancio con il team di controllo del lancio, il team di lancio di supporto, la gamma orientale della 45ª Delta Space Force, la rete e il supporto del centro di progettazione

Il team continua a impressionarmi con il suo pensiero creativo e la sua intraprendenza“, ha affermato Charlie Blackwell-Thompson, direttore del lancio di Artemis. “Il nostro team di lancio di Artemis ha lavorato rapidamente per adattarsi alle dinamiche delle operazioni di caricamento del propellente. Con ogni traguardo e ogni test, siamo un altro passo avanti verso il lancio“.

Artemis I sarà il primo test integrato dei sistemi di esplorazione dello spazio profondo della NASA: la navicella spaziale Orion, il razzo SLS e i sistemi di supporto a terra. Come prima di una serie di missioni sempre più complesse, Artemis I aprirà la strada all’esplorazione a lungo termine sulla Luna in preparazione per le missioni umane su Marte.

FONTE