Telegram Premium, con €3,99 al mese ti garantisci abbonamento alle funzioni Pro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Telegram, noto servizio di messaggistica, ha recentemente lanciato una versione pro della propria app che garantisce tramite un abbonamento l’accesso a funzionalità esclusive. Proviamo a scoprire al riguardo. 

telegram-logo
Logo Telegram – Meteoweek.com

Fondata nel 2013 dai fratelli Nikolaj e Pavel Durov, Telegram ha in poco tempo raggiunto una grande popolarità attestandosi come uno dei servizi di messaggistica più popolari al mondo.

Il 21 giugno 2022, Telegram, in occasione del raggiungimento dei 700 milioni di utenti attivi, ha comunicato ai propri utenti delle grandi novità che hanno attirato l’attenzione dei principali portali dedicati al mondo della tecnologia.

Telegram Pro: tutte le novità e il costo dell’abbonamento

“Telegram è una delle 5 app più scaricate al mondo nel 2022 e ha superato i 700 milioni di utenti attivi mensilmente” così l’azienda ha aperto il messaggio rivolto agli utilizzatori del proprio servizio. Ma, oltre al grande successo, la novità che ha particolarmente colpito utenti e esperti di tecnologia è stata l’annuncio di Telegram Premium, un nuovo servizio  che permette attraverso la sottoscrizione di un abbonamento mensile di ottenere dei concreti vantaggi nell’utilizzo dell’app di messaggistica.

Telegram Premium introduce una serie di caratteristiche che per alcuni utenti potrebbero avere un impatto non indifferente nell’utilizzo quotidiano del servizio. Ecco tutte le novità a cui avranno accesso gli abbonati alla versione premium di Telegram:

  • Caricamenti di file da 4 GB
  • Download più veloci
  • la possibilità di seguire fino a 1000 canali, creare fino a 20 cartelle chat e fissare 10 chat nella lista principale
  • convertire i messaggi vocali in testo in un solo click
  • nuovi sticker esclusivi
  • nuove reazioni uniche
  • foto profilo animata
  • nuova modalità di gestione delle chat
telegram-premium
Telegram Premium – Meteoweek.com

Telegram Premium avrà un costo mensile di 3,99€ al mese se l’abbonamento verrà effettuato direttamente sul sito ufficiale dell’azienda, mentre se si effettuerà attraverso App Store o Play Store, il prezzo dell’abbonamento lieviterà a 5,99€ a causa della commissione degli store che Telegram addebita direttamente all’utente finale.

La versione free di Telegram resterà disponibile a tutti gli utenti che non vorranno effettuare l’abbonamento.

Il caso di Whatsapp

Questa novità presentata da Telegram potrebbe segnare l’inizio di una nuova fase per le principali app di messaggistica che in questi anni hanno garantito un servizio totalmente gratuito pur avendo la necessità di monetizzare il proprio lavoro in quanto aziende.

In passato si è a lungo parlato dell’intenzione di Meta, azienda di Mark Zuckemberg, di inserire dei post pubblicitari all’interno di Whatsapp. Nonostante ciò questa idea non si è mai concretizzata poiché, secondo esperti e analisti, Whatsapp -servizio usato da più di 1 miliardo di utenti- è un elemento fondamentale nella strategia di Meta permettendo all’azienda di raccogliere dati sugli utenti che poi possono essere utilizzati  piattaforme dell’azienda come Facebook o Instagram. 

 

🔴 FONTE: telegram.org