Warcraft 3: Reforged, a giugno una nuova versione per farci innamorare nuovamente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

I silenzi assordanti che duravano da circa un anno, dopo il grande flop, vengono rotti direttamente da Mike Ybarra, numero uno di Blizzard Entertainment, una delle più note case produttrici di videogiochi statunitense.

Warcraft 20220531 tech
Warcraft – MeteoWeek.com

E’ stato proprio il presidente di Blizzard ad uscire allo scoperto, rispondendo a una richiesta di informazioni da parte dei fan su Warcraft 3: Reforged. “Sentirai qualcosa presto (a giugno)”. Un post che non lascia adito a molti dubbi.

Ma perché i fan lo chiedono? Il motivo è molto semplice e la risposta sa di scontato: perché l’edizione rimasterizzata del videogioco di strategia in tempo reale del 2002, Warcraft III: Reign of Chaos e della sua espansione The Frozen Throne, è fermo all’ultima patch, molto datata, del 2021. Più di un anno fa. Troppo.

Giugno è arrivato: Warcraft 3: Reforged pronto per un nuovo inizio

Warcraft 3 Reforged 20220531 tech
Warcraft 3 Reforged è pronto al lancio – MeteoWeek.com

I problemi maggiori sono arrivati all’indomani di un fallimentare remaster, il game con il punteggio più basso di tutti i tempi su Metacritic. Per non parlare della tabella di marcia degli aggiornamenti degli sviluppatori, di cui a maggio del 2020 era stato detto ai giocatori che sarebbe arrivata di lì a poco, ma vuoi per un motivo o vuoi per un altro, non se n’è fatto nulla. Né le funzionalità apparentemente di base come il gioco classificato, le classifiche e i profili dei giocatori: nulla di nulla.

Incassata la forte delusione, a quanto pare, Blizzard Entertainment ha deciso di soddisfare le richieste dei fan. Warcraft 3: Reforged Reforged mantiene il gameplay dell’originale, ma il suo sviluppo ha stimolato ulteriori modifiche al bilanciamento del multiplayer del gioco.

I giocatori del client originale possono accedere e giocare con i giocatori Reforged ricevendo l’accesso al nuovo client. È disponibile un’impostazione grafica classica senza acquisto per coloro che possiedono una licenza classica. Simile a StarCraft: Remastered, utilizza le texture della versione originale.

L’anno scorso, un suggerimento su cosa potrebbe essere successo a Warcraft 3: Reforged è emerso in un report che avrebbe messo in luce una cattiva gestione, con taglio dei costi annesse. Le informazioni all’epoca sembravano indicare che Classic Games, il team responsabile di Warcraft 3: Reforged, fosse stato sciolto. Tutt’ora non si sa bene chi ci starebbe lavorando.

Ma il post di Ibarra sembra aprire nuovi orizzonti per un nuovo inizio. Un nuovo inizio, per il momento, sospeso fra mistero e suspense perché al di là di quel sintetico post, Ibarra non ha aggiunto altro. Si presuppone che il progetto sia stato preso in carico da qualcun altro. Che, lavorando dietro le quinte stia per concludere lo sviluppo. Giugno, d’altronde, è arrivato.