Ecco il trucco per vedere i canali del nuovo DVB-T2, tutti ed in chiaro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:30

Da oltre un anno non si parla che dello switch off del digitale terrestre, con il passaggio al DVB-T2 ed alla frequenza in banda larga per lasciare i 700 MHz alle connessioni in 5G, il nuovo standard della connessione e della telefonia mobile.

DVB-T2 20220515 cell
DVB-T2 – MeteoWeek.com

Ma naturalmente per quanto sia un progresso sia per quanto riguarda la televisione che la telefonia mobile, molte persone, soprattutto quelle meno tecnologiche, si stanno trovando in difficoltà. Questo perché le frequenze e le numerazioni dei canali stanno cambiando integralmente e qualche povero malcapitato si è trovato con dei canali addirittura spariti.

Insomma il refarming sta creando non pochi disservizi che fanno scontenti gli utenti, anche se sembra che ci sia una possibilità per avere finalmente disponibili in chiaro tutti i canali del digitale terrestre. Ecco qual è.

Digitale terrestre, se i canali spariscono potrebbe essere semplice recuperarli

Digitale Terrestre 20220515 tech
Digitale Terrestre – MeteoWeek.com

Dunque molti utenti hanno lamentato la scomparsa di alcuni canali dalla numerazione abituale, ma come abbiamo già detto si tratta di qualche inconveniente più che normale dato che alcuni canali hanno subito proprio nel mese di maggio un cambiamento nella numerazione su digitale terrestre.

In questa ottica potrebbe essere semplicemente necessario spostare i canali nella guida televisiva, dal momento che proprio quello che non si trova potrebbe avere solamente cambiato numerazione. Oppure si può sempre effettuare una sintonizzazione automatica, che potrebbe senza grossi problemi riportare i canali nelle numerazioni giuste o comunque riportare tutti i canali ad essere visibili.

Il consiglio per la risintonizzazione automatica è di effettuarla di giorno, dal momento che di notte ci sono più problemi soprattutto se il segnale dell’impianto non è molto forte. E’ anche consigliabile effettuare la ricerca quando le condizioni meteorologiche sono favorevoli, dal momento che la pioggia e il vento influiscono sicuramente sulla ricerca.

Oppure in alternativa si può anche effettuare una ricerca manuale inserendo i dati del Mux che possono essere trovati solitamente sul sito dell’emittente che si cerca. Il Mux (multiplex televisivo) è una tecnica di trasmissione/diffusione del segnale televisivo digitale, tramite il quale più canali televisivi, radiofonici o di dati, vengono diffusi assieme sulla medesima banda di frequenze grazie all’uso combinato di tecniche di compressione dei dati e multiplazione.

Il DVB-T2, abbreviazione per Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial, nelle telecomunicazioni è un’estensione dello standard DVB-T del consorzio europeo DVB per una modalità di trasmissione televisiva digitale terrestre.