Operatori telefonici: in Italia cambia nuovamente la classifica ecco il migliore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Nell’era della tecnologia, dove bisogna essere sempre connessi ma nonostante il mobile sia una prerogativa essenziale la rete fissa rimane pur sempre l’optimum, bisogna sempre stare attenti alla variazioni dei vari competitor. Che, a suon di performance, fanno a gara a chi si supera, eccellendo nel 5G.

Opensignal 20220513 tech
Opensignal – MeteoWeek.com

OpenSignal, a cadenza semestrale monitora i miglioramenti di TIM, Vodafone, WindTre e tutti gli altri competitor, stilando una sorta di classifica in base al 5G Video Experience, che quantifica la qualità del video mobile sperimentato su flussi video del mondo reale quando erano collegati al 5G.

La metrica si basa su un approccio dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU), basato su studi dettagliati che hanno derivato una relazione tra parametri tecnici, tra cui qualità dell’immagine, tempo di caricamento del video e velocità di stallo, con l’esperienza video percepita riportata da persone reali.

TIM trionfa in ben quattro categorie. Successi per WindTre e Iliad

TIM 20220513 tech
TIM – MeteoWeek.com

In base ai flussi video dai dispositivi degli utenti finali, OpenSignal ha osservato ciascun operatore su una scala da 0 a 100, misurando una miscela di risoluzioni: Full HD (FHD) e 4K/Ultra HD (UHD).

Nell’ultimo rapporto sull’esperienza 5G in Italia di Opensignal, TIM è risultato il migliore, superando WindTre, grazie al primato su quattro categorie: Esperienza video 5G, Esperienza di gioco 5G, nonché velocità di download 5G e velocità di caricamento 5G. Un successo, attualmente, per distacco.

WindTre domina in entrambi i premi che misurano l’estensione di una rete 5G: 5G Availability e 5G Reach. Iliad si è guadagnata un posto al tavolo dei big assicurandosi il primato (su TIM) nel 5G Voice App Experience.

Gli operatori mobili italiani, comunque, continuano a concentrarsi sull’espansione delle proprie reti 5G. Ad esempio, a marzo WindTre ha annunciato di aver coperto il 53,1% della popolazione del Paese con la sua rete 5G a 3,6 GHz. Inoltre, ha affermato di coprire oltre il 95% della popolazione con la condivisione dinamica dello spettro 5G (DSS), in cui il 5G utilizza parte dello stesso spettro wireless dei servizi 4G. Nel mese di aprile TIM ha annunciato il lancio dei servizi 5G in altri 36 comuni e località turistiche in Italia.

Anche gli operatori italiani stanno valutando l’implementazione congiunta del 5G per ridurre i costi. L’ultimo sviluppo ha visto WindTre e Iliad in trattative per creare una joint venture per costruire infrastrutture 5G condivise nelle aree rurali con l’obiettivo di migliorare i servizi rurali a costi inferiori per entrambi gli operatori.

Nell’ambito di questo piano, WindTre proponeva di trasferire 7.000 torri mobili rurali e circa 50 dipendenti in una nuova unità, di cui Iliad acquisirà una quota del 50%.