Ecco come Apple genererà ossigeno dai suoi iPhone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

L’investimento da quasi cinque miliardi potrebbe portare nel breve-medio periodo una conseguenza nel segno di quella eco-sostenibilità di cui Apple si è fatto sempre portatore. Uno degli effetti benevoli sarà quello di generare ossigeno direttamente dai suoi Melafonini.

iPhone 20220328 tech
Apple produrrà ossigeno dai suoi smartphone – MeteoWeek.com

Il colosso di Cupertino ha speso 4,7 miliardi di dollari dei suoi green bond in materiali riciclati, tecnologie nuove ed emergenti, nonché altre parti della loro strategia aziendale volta a decarbonizzare il proprio business, secondo l’ultimo aggiornamento della stessa società lo scorso 24 marzo.

Perché è rilevante? Perché la produzione elettronica è un processo ad alta intensità di carbonio e questi investimenti allineeranno l’azienda californiano all’obiettivo della catena di approvvigionamento a emissioni zero che Tim Cook mira a raggiungere entro il 2030.

Una promessa da mantenere

Apple 20220328 tech
Apple – MeteoWeek.com

Se Appel dovesse raggiungere il suo obiettivo di carbon neutrality, in primis ne beneficerebbe il mondo intero. Poi la stessa società, il cui ‘obiettivo di investimento ESG sempre popolare degli ETF e dei singoli investitori manterrà Apple nei loro portafogli.

In questo contesto va inserito l’introduzione da parte del colosso di Cupertino del suo programma di green bond, datato 2016, per aiutarli a raggiungere la neutralità del carbonio in tutti i suoi aspetti aziendali. Anche in quest’ottica Apple ha firmato un accordo di acquisto con Elysis, un produttore di alluminio rinnovabile, del valore di 10 milioni di dollari, per fornire alluminio a emissioni zero per il proprio iPhone SE, l’ultimo Melafonino rilasciato dal gigante californiano.

Il principale produttore di alluminio di Apple è un innovatore, ha creato il primo processo al mondo di fusione dell’alluminio diretto. Questo processo produce alluminio primario di purezza commerciale su scala industriale. Per un’azienda che è sempre stata all’avanguardia della tecnologia, questa innovazione è solo un altro gradino verso l’eco-sostenibilità.

Gli investimenti primari con Alcoa (NYSE: AA), Rio Tinto (NYSE: RIO) e il governo del Canada nel 2018 da parte di Apple hanno portato a questi cambiamenti rivoluzionari. Ora l’asticella si alza. Finbold ha riferito in precedenza su una di queste società innovative che hanno collaborato a con Apple come una delle prime tre scelte di azioni da dividendo per aprile 2022.

Questi Green Bond sono i più grandi nel settore privato“. Apple gonfia il petto per gli oltre 500 milioni di dollari di Green Bond stanziati per progetti di energia pulita. Gli investimenti derivanti dai proventi vanno anche a iniziative di lobbying, ad esempio, in Giappone, Vietnam e Corea del Sud, dove l’azienda vuole aiutare a costruire mercati rinnovabili economicamente vantaggiosi.

Formazione e risorse sono impiegate da Apple per aiutare i fornitori a compiere una transizione verso l’energia pulita. Forse per questo che l’azienda di Cupertino è la numero uno, non solo nella innovazione ma anche nella spinta a rendere il pianeta più pulito ed efficiente. Un esempio da seguire.