Batosta da Starlink con l’aumento dei prezzi sia dello Starter Kit che della rata mensile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Starlink, che dovrebbe essere un servizio accessibile a tutti con un grande vantaggio sull’uso della connettività internet, ha informato i suoi clienti sostenendo di aver aumentato di molto i prezzi. Non è certamente una bella notizia per coloro che speravano in un esito differente, ma è chiaro che la situazione sia cambiata per un motivo: quale?

Batosta da Starlink con l' aumento dei prezzi sia dello Starter Kit che della rata mensile
Starlink offre un grande servizio in generale, ma i suoi costi sono esagerati adesso. Sono aumentati chiaramente a seguito di una decisione che lo richiedeva – MeteoWeek.com

Come abbiamo accennato poc’anzi, la società ha informato via e-mail tutti gli abbonati al servizio affermando che, il costo del servizio in generale, aumenterà inevitabilmente. I gestori si difendono sostenendo che: “A causa di livelli eccessivi di inflazione, il prezzo del kit Starlink sta aumentando da 499 a 549 dollari per chi ha già effettuato l’ordine e a 599 dollari per tutti i nuovi ordini”.

Originariamente, l’adesione al servizio Starlink richiedeva l’acquisto di uno starter kit con i dispositivi necessari al costo di 499 dollari, mentre adesso i prezzi si aggirano intorno ai 549 dollari per chi ha già fatto l’ordine e 599 dollari per i nuovi ordini; di sicuro non farà piacere a nessuno. Oltre al kit troviamo pure il canone mensile di 99 dollari, che adesso sale a 110 dollari. Ma quando entreranno in vigore?

Il potenziamento della connessione ad internet e l’arrivo degli aumenti

Batosta da Starlink con l' aumento dei prezzi sia dello Starter Kit che della rata mensile
In molti hanno aderito alla possibilità di farne uso, seppur non tutti ne siano stati contenti. L’incremento improvviso dei prezzi non ha di certo scaturito delle belle reazioni in generale – MeteoWeek.com

Le attivazioni saranno individuali, quindi non varrà per tutti lo stesso giorno. Un’altra informazione che dobbiamo riportare riguarda, in esclusiva, soltanto il servizio premium, i cui costi sembra che rimangano totalmente invariati. Saranno di 2.500 dollari per acquistare il kit, 500 dollari al mese per il servizio e 500 dollari di deposito.

Inoltre, Starlink pubblicizza i miglioramenti del sistema nella stessa e-mail di avviso, che per chi se la fosse persa sarebbero questi:Dal lancio del nostro servizio beta pubblico nell’ottobre 2020, il team di Starlink ha triplicato il numero di satelliti in orbita, quadruplicato il numero di stazioni di terra e apportato continui miglioramenti alla nostra rete…In futuro, gli utenti possono aspettarsi che Starlink mantenga la sua cadenza di continui miglioramenti della rete e aggiunte di nuove funzionalità”.

Ed è vero, anche perché c’è stata una evoluzione con il tempo molto promettente e che ha portato l’azienda ad essere conosciuta. Infatti, Quando SpaceX ha iniziato a proporre Starlink ai clienti, il costo di produzione di ciascuna antenna era di circa 3.000 dollari, il che vale a dire che SpaceX vendeva i suoi kit ai clienti in perdita.

Oltretutto Gwynne Shotwell, il presidente di SpaceX, ha dichiarato l’anno scorso che la compagnia spaziale sia riuscita a ridurre i costi di costruzione scendendo a circa 1.300 dollari. Ad agosto, PC Mag ha promesso che i terminali SpaceX, creati entro la fine del 2021, sarebbero costati circa la metà, circa sui 650 dollari. Ma su questa informazione non siamo totalmente sicuri, di conseguenza dovremmo attendere ulteriori aggiornamenti da parte loro.