iPhone e MacBook pieghevoli: a che punto siamo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00

Si parla sempre di dispositivi pieghevoli, ma tutti noi ci stiamo ancora domandando dove siano quelli che la Mela avrebbe avuto intenzione di realizzare. Ecco, quindi, dei possibili aggiornamenti sulla questione.

iPhone e MacBook pieghevoli: a che punto siamo?
La Mela ci riserva delle sorprese incredibili ogni anno, ecco perché sapere di più su quello che sta facendo potrebbe aiutarci a sapere cosa rilasceranno in futuro – MeteoWeek.com

Apple, come sappiamo, ha voluto cavalcare l’onda del successo in diversi modi. Prendendo in esame la faccenda dei cellulari pieghevoli, dobbiamo tenere a mente che ancora non abbia sviluppato il suo smartphone pieghevole, nonostante esistano alcuni modelli di riferimento o, comunque sia, delle progettazioni sicure e tutt’ora in corso.

Questo vale a dire che non abbia intenzione di sbilanciarsi troppo adesso, e che voglia continuare a sviluppare i suoi prodotti nella maniera più sicura possibile. Gli esperti, infatti, affermano che, forse, Apple si stia concentrando maggiormente su questa tipologia di dispositivi, ma senza accennare nulla a nessuno; sarà vero?

Data di uscita dei prodotti

iPhone e MacBook pieghevoli: a che punto siamo?
Oramai, il mondo della tecnologia sta imparando ad apprezzare di più sia i cellulari che i laptop pieghevoli – MeteoWeek.com

Non proprio; la Mela non è del tutto convinta che i cellulari pieghevoli possano offrire dei grandi benefici, ragione per la quale il lancio non sarebbe imminente come molti stanno sperando che sia. Per correggere gli errori dei rumors, Ross Young è voluto intervenire spiegando, secondo la sua opinione, quando Apple avrebbe intenzione di entrare ufficialmente in questo mercato.

In base alle sue previsioni si parla del 2025, più precisamente si tratta di una posticipazione dovuta al fatto che la casa di Cupertino abbia voluto rimandare tutti i suoi piani. È vero, vuole concentrarsi su un possibile smartphone pieghevole, ma non è detto che debba farle velocemente d’altro canto, no?

Oltretutto, Ross Young, mette in chiaro che la società possa decidere di distribuire più prodotti in contemporanea, e non uno solo come stanno facendo tutte le altre aziende. Questo significa che potrà presentare una serie di cellulari pieghevoli e con varianti diverse, ma anche una proposta foldable e che non potrebbe dispiacerci per nulla. Stiamo parlando di un possibile MacBook da 20 pollici pieghevole praticamente, proprio come quello lanciato da Lenovo due anni fa.

Apple vorrebbe progettare un dispositivo che non solo abbia la capacità di essere piegato, ma anche di trasformarsi in un monitor con risoluzione UHD/4K da utilizzare per la multimedialità o con una tastiera esterna, dando vita ad un setup desktop a partire da un semplice MacBook. Questo aumenterebbe la versatilità di utilizzo, rendendolo un device fantastico sotto ogni punto di vista.

Comunque queste sono tutte ipotesi, di conseguenza prendete con le pinze queste parole e non crediate che sia così al 100%. Probabilmente soltanto in parte, anche perché nessuno ha la minima idea di cosa stia pensando Apple in questo momento. Comunque, se lo sviluppo non dovesse essere completato entro il 2025, si arriverà fino al 2026 o al 2027, ma non oltre. Certo, è una data di sicura, però non rassicurante dal momento che dovremo aspettare molti anni prima di vedere qualcosa.