Horizon Forbidden West: la Sony ha deciso di piantare un albero per ogni trofeo vinto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

In arrivo una grandissima iniziativa da parte di Sony: l’azienda pianterà un albero per ogni trofeo vinto in Horizon Forbidden West, l’ultima fatica di Guerrilla Games in arrivo nei negozi. Gli alberi saranno piantati in uno dei tre diversi progetti di riforestazione, locati in varie zone degli Stati Uniti: la Douglas County Forest in Wisconsin, le Sheep Fire Private Lands in California e il Torreya State Park in Florida. L’iniziativa terminerà il 25 marzo 2022.

I fan inondano di critiche Sony, adesso l'update per Horizon Forbidden West è gratis
Horizon Forbidden West si presenta come un action rpg in fase di sviluppo della casa produttrice di giochi Guerrilla Games – MeteoWeek.com

Al via la nuova iniziativa Sony che fino al 25 marzo 2022 premierà ogni giocatore che sbloccherà il trofeo “Reached the Daunt” in Horizon Forbidden West piantando un albero. Il progetto è frutto della collaborazione con la Arbor Day Foundation e gli alberi saranno piantati in uno di tre diversi progetti di riforestazione presenti negli USA.

Il progetto per il lancio del videogioco

L’intento della Sony e del suo nuovo progetto è chiaro: promuovere il videogioco e sfruttare l’evento per dare una mano al nostro pianeta. La stessa ha dichiarato che: “Per il lancio di Horizon Forbidden West vogliamo fare qualcosa per aiutare la natura… con voi. Proprio come Aloy combatte nel gioco per salvare la Terra, noi possiamo fare qualcosa per aiutare il nostro pianeta.

Giocate a Horizon Forbidden West e sbloccate il trofeo “Reached the Daunt” prima del 25 marzo e noi, in collaborazione con la Arbor Day Foundation, pianteremo un albero per aiutare tre diversi progetti di riforestazione. Quindi afferriamo i nostri controller e giochiamo per il nostro pianeta!”.

L’intento green è indubbiamente lodevole, anche se non propriamente disinteressato. Tuttavia, il progetto è coerente con il videogioco: infatti, lo stesso Horizon Forbidden West  è dedicato alla salvaguardia dell’ambiente e del pianeta e quindi questa iniziativa si inserisce pienamente nel contesto. Entro la scadenza del 25 marzo sarà possibile piantare 288.000 alberi, numero che si prevede verrà raggiunto facilmente, consierata la diffusione che raggiunge il videogioco.

Horizon Forbidden West: cosa aspettarsi dal gioco

Il gioco in passato è stato bersaglio di critiche. In primo luogo, non è piaciuto l’aspetto della protagonista, che non rispecchierebbe i canoni di bellezza della tipica eroina dei videogiochi. E’ stata criticata anche la scelta di mostrare la peluria del viso di Aloy, messa in risalto dalla luce e dalla spettacolare accuratezza visiva del videogioco.

In realtà, un gran numero di utenti ha apprezzato la versione realistica del corpo femminile, distaccato finalmente dall’immagine stereotipata presente da anni nel mondo dei videogiochi. Aloy è addirittura diventata un’icona, tanto da guadagnarsi una copertina del noto giornale Vanity Fair.

Nella preview lanciata dal gioco si nota immediatamente la particolarità di questa modalità, che a molti ha ricordato le gare online presenti in GTA V – MeteoWeek.com

Che dire allora del nuovo progetto? Sicuramente è una bella iniziativa, che darà modo di far conoscere la causa ambientalista anche a chi è normalmente lontano da questi temi. Resta da sperare che l’elevato numero di 288.000 alberi venga raggiunto molto presto!