PlayStation 5 ed Xbox Series X è arrivato un nuovo restock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Un vocabolo presa in prestito dagli inglesi, la parola più amata probabilmente nel mondo del gaming, soprattutto per chi ha una voglia matta di entrarci e non uscirci più: restock. Ovvero rifornimenti.

PS5 - MeteoWeek.com
PS5 – MeteoWeek.com

Il restock è un toccasana nell’era della crisi dei semiconduttori e di una Playstation 5 per lunghi tratti dell’anno praticamente era introvabile. Ora, proprio sotto le festività natalizie, arriva il rifornimento di GameStop, non solo un’azienda statunitense con sede a Grapevine (in Texas), ma semplicemente il più grande rivenditore di videogiochi nuovi e usati nel mondo. Che sotto l’Albero può raddoppiare.

Già, ecco il live del 15 dicembre l’occasione per brindare alle festività sia con la super console per videogiochi prodotta da Sony Interactive Entertainment annunciata al CES di Las Vegas del 2020, sia per la console di Microsoft, uscita nel 2020 ma annunciata un anno prima della PS5.

Meglio la PS5 o l’Xbox Series X? I dati parlano chiaro

XBox - MeteoWeek.com
XBox – MeteoWeek.com

I drop di Xbox Series X costano 499,98 euro e il bundle di PlayStation 5 Digital Edition a 649,98 euro includerà la console, un controller DualSense Cosmic Red, un abbonamento da 12 mesi a PlayStation Plus e delle cuffie Sades. Acquisto riservato esclusivamente ai possessori di GS+ e limitato a una console per cliente. “Acquisti multipli – fanno sapere da Gamestop – non saranno evasi. Fino ad esaurimento prodotti disponibili. GS si riserva il diritto di cancellare gli ordini che includono console non acquistate secondo le modalità prefissate dalla stessa azienda”.

Chissà cosa accadrà dopo questo restock. Nel 2021 la PlayStation 5 ha battuto di brutto l’Xbox Series X. Almeno secondo Ampere Analysis. Il noto portale che fornisce orniamo dati, analisi e approfondimenti per il business dell’intrattenimento globale, con uno spiccato accento sulla vendita di tutte le console ha impalmato la console next-gen di Sony, che avrebbe di fatto doppiato entrambe le console Microsoft, con l’eccezione data dalla Nintendo Switch, molto appetita e ricercata fra i giovanissimi.

LEGGI ANCHE >>> Riconosciuta la falla 0-day in grado di compromettere una gran fetta di internet

Il risultato non del tutto sorprendente, perché la PS5 ha spaccato, è una bomba, ma i suoi meriti finiscono dove iniziano i demeriti di Microsoft, apparsa da un anno a questa parte un po’ sottotono rispetto al suo competitor. Ma attenzione a vendere cara la pelle dell’orso prima di averla presa. O dare tutto per scontato.

LEGGI ANCHE >>> Quasi assurdo, ma Assange può essere estradato negli USA: ribaltate le precedenti sentenze

Sono in molti, infatti, a pensare che il 2022 sarà l’anno del rilancio delle console di Microsoft. Che sta iniziando a sganciare i suoi pezzi da novanta, con una strategia da “goccia cinese”: tutti e due a distanza di appena un mese. Chi vuole andare sul sicuro grazie al doppio restock di gamestop, punterà sulla PS5, chi subodora una scommessa vincente, punterà sulla Xbox Series X.