Riprese Spaziali concluse: il team russo torna sulla Terra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52

Dopo diversi giorni di assenza, il team russo che si era occupato delle riprese è ritornato nuovamente sulla Terra per poter raccontare la sua esperienza.

Riprese Spaziali concluse: il team russo torna sulla Terra
Questa è una grande notizia. Difatti, si tratta del primo film girato sullo spazio – MeteoWeek.com

Non è insolito che si decida di realizzare un nuovo film da portare nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. A volte può essere low cost con un budget basso e un buon intento, mentre in altre occasioni i soldi da investire sono davvero tanti e il cast al riguardo è notevole.

Ma in pochi hanno avuto il coraggio di crearne uno direttamente nello spazio, e tra l’altro girandolo in pochi giorni. Infatti, il team intero si era premurato di iniziare la produzione di un film per il cinema fuori dalla Terra, rendendolo il primo mai girato oltre la superficie del nostro pianeta, e quindi in orbita.

Le riprese si sono concluse dopo 12 giorni, in cui a bordo della Stazione Spaziale Internazionale vi era la troupe russa, composta dall’attrice Yulia Peresild e dal regista Klim Šipenko, la quale è partita il 5 ottobre assieme al cosmonauta Oleg Novitskiy dell’agenzia spaziale russa Roscosmos.

LEGGI ANCHE: Nuovo speaker potentissimo lanciato da Boose: ecco a voi Soundlink Flex

La navetta Soyouz MS-18 è atterrata in Kazakhstan alle ore 6:36 italiane come da programma, risultando essere un vero e proprio successo in piena regola e che ha stupito tutti. È chiaramente un evento più unico e raro, visto che non sappiamo se capiterà nuovamente in futuro o meno.

Trama e dinamiche

Il film in questione prende il nome di “The Challenge“, ed è una co-produzione di Roscosmos con l’emittente televisiva russa “Channel One” e lo studio “Yellow, Black and White“. L’attrice Peresild interpreta il ruolo di un chirurgo che raggiunge la stazione spaziale per eseguire un intervento urgente su un uomo dell’equipaggio, il quale è interpretato dal veterano Novitskiy e che è rientrato sulla Terra dopo ben 191 giorni di assenza.

I ruoli sono stati assegnati anche ai cosmonauti Pyotr Dubrov e Anton Shkaplerov, arrivati a bordo il 5 ottobre assieme all’attrice e al regista. Shipenko, invece, oltre a ricoprire il ruolo di regista, si è occupato pure di truccare gli attori e di monitorare la parte tecnica del suono per il set. Insomma, un vero tuttofare e che lo rende un grande uomo soltanto per questo.

Ovviamente non si tratterà di un film brillante e che farà il botto, ma è di certo un record incredibile per il mondo della cinematografia. Se siamo riusciti a compiere un passo del genere, probabilmente in futuro saremo in grado di fare anche di meglio.

LEGGI ANCHE: Vi siete mai chiesti com’è davvero fatto l’Universo? Ecco una mappa in 3D

Ma questo è ancora tutto da vedere. C’è voluto molto tempo prima che riuscissero a farlo, quindi è probabile che un prossimo, e ipotetico, film potrà essere realizzato tra qualche anno almeno.