Problemi alla batteria? IPhone può diagnosticarli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41

A quanto pare il tanto amato iPhone della Apple è in grado di rilevare eventuali problemi di caricamento nella batteria.

Problemi alla batteria? IPhone può diagnosticarli
iPhone 13 è tra i cellulari più usati del momento – MeteoWeek.com

Capita molto spesso che l’autonomia del nostro smartphone non sia proprio delle migliori. Una batteria poco duratura è da sempre il nemico principale di ogni utente che usufruisce continuamente di un cellulare, e in questo caso parliamo degli iPhone.

Alcuni tendono direttamente a cambiare telefono poiché non abbastanza premurosi da controllare, prima di farlo, se il problema riguardi lo smartphone stesso oppure la batteria. Questo è chiaramente un dilemma visto che sia importante determinare quale dei due abbia la colpa di una eventuale scarsa autonomia del dispositivo.

Come monitorare la batteria

Problemi alla batteria? IPhone può diagnosticarli
Tenere a mente le condizioni interne del proprio smartphone è essenziale affinché possa avere una lunga durata di conservazione – MeteoWeek.com

Ed è per il seguente motivo che bisognerebbe controllare lo stato di salute del proprio iPhone. Per farlo avremo bisogno del supporto di un qualsiasi computer. Dopodiché sarà necessario usare un programma adatto in grado di eseguire questo compito. E tra i favoriti vediamo iCopybot, scaricabile sia per Windows che per Mac, e, nonostante sia a pagamento, potremo ottenere una prova gratuita momentaneamente.

In seguito dovremo collegare l’iPhone al PC tramite un cavetto originale, per poi aprire il software installato e andare sulla parte in basso a sinistra dell’applicazione dove dovrebbe apparire il nome del dispositivo, e circa al centro della schermata la dicitura in blu “More Information“.

LEGGI ANCHE: Problemi con la carica irrisoria dell’iPhone? Potrebbe essere colpa di questa app

Cliccando la frase apriremo una finestra contenente le informazioni su i cicli di carica e scarica effettuati dalla batteria, posto precisamente al paragrafo “Battery” vicino alla voce CycleCount. Apple, in merito a questo componente, si esprime dicendo che: “Una batteria comune è progettata per conservare fino all’80% della capacità originale dopo 500 cicli di carica e scarica completi“.

Un metodo alternativo

Problemi alla batteria? IPhone può diagnosticarli
Ovviamente il discorso fatto per l’iPhone ha la stessa valenza anche con altri tipi di dispositivi – MeteoWeek.com

Inoltre, qualora foste in possesso di un iPhone con un sistema operativo IOS 11.3 o versioni successive, potrete controllare lo stato di salute anche dal vostro cellulare, che nonostante sia una procedura molto più rapida non presenterà al dettaglio il numero dei cicli.

Per farlo sarà sufficiente andare in “Impostazioni“, poi in “Batteria” e infine su “Stato Batteria“. In questo modo verrà mostrata la capacità residua in percentuale rispetto al telefono da nuovo, e sotto le eventuali limitazioni alle prestazioni dell’iPhone per via di una batteria ormai rovinata.

LEGGI ANCHE: Offerta Iliad, le tariffe partiranno da 4,99€ ed è previsto il passaggio al 5G per gli utenti

Ovviamente si tratta di metodi abbastanza semplici da eseguire e alla portata di tutti. Il primo caso magari è leggermente più pratico e richiede più tempo, però è chiaro che il risultato possa essere sia maggiormente preciso che migliore. Nel secondo, invece, per quanto il processo possa essere decisamente più rapido, non sarà mai abbastanza dettagliato come le funzionalità di iCopybot a meno che non si decida di unire ambedue le soluzioni per usarle entrambe, anche se il risultato sarebbe comunque sia molto simile.