Cinque aziende americane che valgono oro: ecco chi sono

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:06

Vi siete mai chiesti quali aziende americani detengono il primato per quanto riguarda la quota raggiunta in borsa? Noi sì, dunque vediamo di capire insieme chi sono e soprattutto come sia possibile che siano arrivate così in alto nel corso del tempo.

Cinque aziende americane che valgono oro: ecco chi sono
Wall Street è considerata la “sede” delle borse valori statunitensi – MeteoWeek.com

È iniziata una sorta di competizione tra le più grandi aziende statunitensi contro il Giappone e la Germania. Tutto ha avuto inizio con i 10.000 miliardi raggiunti in borsa dalle società, le quali si sono avvicinate al PIL di queste due nazioni. Un dato praticamente assurdo e che non può essere in alcun modo trascurato.

Da questi esiti è iniziata la corsa di Wall Street per la conquista di utili 21 volte superiori rispetto a quelli attesi per l’anno seguente. Il mercato azionario europeo multiplo, infatti, si ferma a 16, e ciò vuol dire soltanto due cose: la prima è che la borsa americana, oltre ad essere la più prestigiosa, è anche un rischio da non sottovalutare, mentre la seconda è che investire sulla borsa Europea non convenga. Difatti, gli investitori tendono a favorire il mercato americano per il semplice fatto che, in Europa, non esistano aziende che raggiungano dei numeri simili.

Le società importanti

Cinque aziende americane che valgono oro: ecco chi sono
Apple è l’azienda con più denaro accumulato tra le cinque nella categoria Famag – MeteoWeek.com

I colossi di cui avevamo parlato prima sono aziende che conosciamo molto bene, e tutte fanno parte di un settore che prende il nome di Famag. Vediamo, quindi, di chi si tratta.

La prima della lista è la Apple, con un immenso valore di oltre 2.400 miliardi di dollari nonostante gli 85 miliardi dati in allentamento alle restrizioni sull’App Store. In seguito proseguiamo con Microsoft, da 2.220 miliardi, Google, a 1.900 miliardi, Amazon, con 1.756 miliardi, e infine Facebook che ha un numero di 1.100 miliardi.

LEGGI ANCHE: Tesla nell’occhio del ciclone dopo l’ultimo incidente, si apre un’indagine

Queste cifre sono talmente elevate che basti pensare ai dati di marzo 2020 in cui, nonostante il valore complessivo delle aziende fosse a un totale di 4.000 miliardi, in alcune settimane di inizio 2021 sono riusciti ad accumulare una ingente quantità di denaro in pochissimo tempo.

Come investire

Cinque aziende americane che valgono oro: ecco chi sono
Subito dopo Apple viene proprio Microsoft, azienda presente da decenni nel mercato della tecnologia – MeteoWeek.com

Queste società capitalizzano quanto il Giappone e la Germania per via dell’aumento dei prezzi rispetto alle medie storiche, ma anche grazie ai titoli growth ad alta crescita che mantiene i bassi tassi d’interesse e ne risente di meno nel ciclo economico a differenza di quelli Value.

In questo periodo l’America pare che abbia raggiunto il massimo, e che si avvicini alla cosiddetta “Teoria dei tre picchi“, la quale consiste in una espansione monetaria, nel campo fiscale e in quello della crescita economica.

LEGGI ANCHE: Elon Musk ft. Steve Jobs, ora SpaceX collabora con Apple e porterà in orbita i suoi prodotti tech

Vista la situazione delicata gli imprenditori si sono fatti la seguente domanda: su cosa vale la pena investire? A chiarire questo interrogativo è Paolo Belvederesi, direttore generale di Zeygos, che afferma che investire su titoli più cari, anche durante delle fasi di calo, sia meglio piuttosto che concentrarsi sui titoli growth, i quali hanno i multipli invariati poiché si basano sulla visibilità futura degli utili.