Ecco Nitrophone 1, lo smartphone Android più sicuro al mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32

Nitrophone 1. Lo smartphone Android che protegge i nostri dati e che possiamo acquistare anche in Bitcoin. 

Nitrophone 1 – Lo smartphone Android più sicuro – MeteoWeek.com

E’ stata Nitrokey, azienda tedesca che sviluppa hardware di sicurezza per la crittografia dei dati, a definire il Nitrophone 1 “lo smartphone Android più sicuro del pianeta”.

Il prodotto ideale dunque per gli utenti che mettono tra le caratteristiche più importanti per uno smartphone, la sicurezza, la privacy e la semplicità di utilizzo. Una soluzione tre in uno.

Ma pare che non si tratti di un prodotto rivoluzionario, bensì di una rivisitazione di un modello già esistente e disponibile sul mercato. Una specie di Google Pixel 4a appositamente modificato, che monterebbe il sistema operativo GrapheneOS, ovvero un Android che ha preso in considerazione il tema delicato della protezione dei dati e ha creato dunque una soluzione ad hoc.

Perchè è così sicuro?

La protezione dei nostri dati è garantita dal sistema crittografico del nuovo chip di sicurezza Titan M, che funge da storage dei nostri dati biometrici. Un kill switch automatico consente al sistema di spegnere lo smartphone dopo un determinato periodo di inattività del dispositivo. Potremo dunque evitare che il nostro schermo sia oggetto di occhi indiscreti.

LEGGI ANCHE: Android Auto senza fili: la sfida wireless tra Carsifi e AAwirless

Caratteristiche tecniche

Il Nitrophone 1 ha un display da 5,81 pollici con risoluzione Full HD+ (2.340 x 1.080 pixel), una fotocamera principale (sul retro) da 12.2 megapixel, un mini jack da 3.5 mm, un modulo NFC, un processore Qualcomm Snapdragon 730G supportato da 6 GB di RAM e da 128 GB di memoria integrata.

Il sistema operativo GrapheneOS è stato sviluppato per garantire una protezione tramite  un sistema di crittografia avanzata. Come anticipato, sono state incluse anche delle funzionalità che contribuiscono a rendere questo smartphone il più sicuro mai progettato da Android.

Tra queste:

  • Spegnimento automatico dopo l’inattività per il periodo di tempo configurato
  • Avvio verificato che garantisce che il sistema operativo non sia stato modificato
  • Un browser più sicuro
  • Il rilascio immediato degli aggiornamenti di sicurezza
  • Tutte le app in sandbox, in modo che un attacco non possa accedere alla memoria del device e non si possano leggere i dati dello smartphone
  • La protezione contro gli exploit over-the-air
  • La protezione da tracciamento (le app non possono accedere all’IMEI, ai numeri di serie del dispositivo, ai numeri di serie della scheda SIM, ecc.)
  • Assenza di bloatware e backup automatici crittografati sia su USB che sul cloud.
  • Indirizzo MAC costantemente randomizzato e WebView rinforzato
  • Scrambling della schermata di Privacy, per non far capire quale PIN si stia inserendo

LEGGI ANCHE: Torna Joker, il malware di Android in grado di svuotare i conti bancari

Con queste caratteristiche, Nitrophone entra in competizione diretta con DarkMatter Group che ha annunciato il Katim R01, uno degli smartphone più sicuri e resistenti al mondo, grazie all’impiego di vari sistemi di riservatezza e di diverse accortezze di stampo militare. Vedremo come evolverà questa sfida alla sicurezza generale.

Nitrophone 1 ha attualmente un prezzo di lancio di 630 euro più spese di spedizione con consegna internazionale entro 2-10 giorni. E’ possibile pagarlo anche in Bitcoin o tramite PayPal. Il device può essere ordinato anche privo di microfono.