Apple acquista Primephonic, l’applicazione di streaming di musica classica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:28

Apple è pronta ad ampliare la sua offerta musicale. Il futuro sarà all’insegna della musica classica di alta qualità e fruibile in streaming. 

Apple compra Primephonic. Non si tratta della “classica” esperienza musicale – MeteoWeek.com

Una vera chicca per gli appassionati di musica classica di tutto il mondo!

E’ in arrivo una nuova esperienza musicale su Apple Music. Il 30 agosto infatti la mela morsicata ha annunciato, tramite comunicato stampa, l’acquisto ufficiale di Primephonic. Non è ancora chiaro a quale prezzo, ma sappiamo che si tratta di un servizio streaming di musica classica che offre un’esperienza d’ascolto eccezionale.

La nuova app si chiamerà Apple Music Classical e sarà un’ estensione di Apple Music, dedicata agli amanti alla musica classica. Apple proporrà le migliori funzionalità di Primephonic, come la navigazione e la ricerca ottimizzate per compositore e per repertorio, viste dettagliate dei metadati dei brani, titoli consigliati da esperti e ampi dettagli contestuali su repertori e registrazioni.

Si tratterà dunque di una combinazione tra l’interfaccia utente classica di Primephonic e l’esperienza di fruizione musicale maturata da Apple in tutti questi anni.

Non mancheranno di certo novità e ulteriori vantaggi per chi sottoscriverà l’abbonamento dai primi giorni di rilascio.

LEGGI ANCHE:Apple Music fa un passo avanti: in arrivo l’audio 3D e l’alta fedeltà

Il vice presidente di Apple Music e Beats, Oliver Schusser ha rilasciato una dichiarazione sottolineando l’impegno che Apple sta mettendo per offrire sempre più contenuti di alta qualità:

“Amiamo e abbiamo un profondo rispetto per la musica classica e Primephonic è uno dei servizi preferiti da chi apprezza questo genere”. Insieme, stiamo arricchendo Apple Music di nuovi contenuti classici e nel prossimo futuro, offriremo un’esperienza di musica classica dedicata che sarà davvero la migliore al mondo”.

Si è espresso anche Thomas Steffens, amministratore delegato e co-fondatore di Primephonic: “Offrire il meglio di Primephonic a chi si abbona a Apple Music è un enorme successo per il settore della musica classica”. Artisti e artiste amano il servizio Primephonic e ciò che abbiamo fatto per la musica classica e ora abbiamo la possibilità di collaborare con Apple per offrire la migliore esperienza in assoluto a milioni di persone. Possiamo portare la musica classica al grande pubblico e creare un ponte fra la nuova generazione di musicisti e la prossima generazione di ascoltatori e ascoltatrici”.

Anche Gordon P. Getty, principale azionista di Primephonic ha dichiarato : “Primephonic è stata fondata per garantire che la musica classica continui ad avere importanza per le generazioni future“.Primephonic e Apple insieme possono realizzare questa missione e trasmettere l’amore per la classica al pubblico di tutto il mondo”.

LEGGI ANCHE: Apple Music lancia la sfida a Spotify: ora è contesa la musica via streaming in HD

L’obiettivo cardine di Apple è quindi quello di preservare e tramandare il fascino della musica classica anche alle generazioni future, ormai abituate a suoni prettamente computerizzati e monotoni.

Attualmente Primephonic non è più disponibile per chi desiderasse sottoscrivere un abbonamento e sarà offline a partire dal prossimo 7 settembre. Apple Music prevede il lancio dell’app di musica classica l’anno prossimo.

Nel mentre, coloro che sono già clienti Primephonic potranno usufruire gratuitamente di Apple Music per sei mesi, così da testare personalmente l’alta risoluzione audio, verificare la vasta offerta di titoli e avere sottomano i testi di milioni di canzoni.