I am Jesus Christ, mostrato video col Unreal Engine del Mar di Galilea, non sapreste distinguerlo dalla realtà – [VIDEO]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:38

I am Jesus Christ è il nuovo gioco sviluppato da SimulaM. Pare che prometta un contenuto originale e mai visto prima, ma che possa anche far divertire in modo assicurato.

I am Jesus Christ, mostrato video col Unreal Engine del Mar di Galilea, non sapreste distinguerlo dalla realtà - [VIDEO]
Immagine di gioco in cui è possibile vedere Gesù Cristo mentre compie uno dei 30 miracoli – MeteoWeek.com
Fino ad ora siamo stati abituati ad una vasta gamma di giochi di tutti i tipi. Dal drammatico e conosciutissimo The Last Of Us che ha sciolto i cuori di tutti, al nuovo sparatutto Call Of Duty: Vanguard in attesa di essere rilasciato quest’anno. A quanto, però, non avevamo visto ancora tutto quello che ci potevano offrire i sviluppatori di videogiochi.

Infatti, in questo periodo si sta parlando di un nuovo prodotto con una vena umoristica diversa dal solito. Qualcuno potrebbe pensare che il protagonista del gioco, e la relativa ambientazione, possano essere un insulto in piena regola. Ma a giudicare dal riscontro positivo che sta avendo, si potrebbe anche pensare che sia un contenuto originale da portare nel mercato dei giochi.

Un nuovo arrivo

Tra le nuove uscite che la piattaforma di giochi per computer Steam sta per ospitare, vediamo il debutto di I Am Jesus Christ. Come è possibile intuire dal nome, il protagonista del simulatore sarà Gesù Cristo, in carne ed ossa. Potremo rivivere le fasi più importanti della sua vita attraverso situazioni modificate e rese giocabili. Soggetto interessante da proporre e che, lo sviluppatore del gioco SimulaM, tratta seriamente visto le caratteristiche che il prodotto offre.

LEGGI ANCHE: Warzone viene invaso ancora una volta dai cheater

Siamo in grado di analizzare il contenuto del gioco grazie ad un gameplay rilasciato dallo sviluppatore. In esso è possibile vedere una serie di elementi particolari di cui è possibile parlare e che, nonostante non sia la prima volta che li vediamo, adottarli in un gioco del genere ovviamente non può che far incuriosire anche chi non è interessato a questa categoria di giochi. D’altronde, non è così comune vedere Gesù Cristo in un gioco dopotutto.

Esperienza di gioco

Il video in questione mostra alcune fasi di gioco situate nel Mar di Galilea e realizzata con la grafica di Unreal Engine, la stessa utilizzata per creare prodotti del calibro di Fortnite. In questo filmato, dalla lunga durata, è possibile vedere anche alcuni villaggi limitrofi e degli insediamenti sulla costa, come Capenaum ad esempio. Attraverso questo viaggio possiamo notare un’altra serie di dettagli interessanti, come la bellezza della grafica scorrevole oppure della natura.

LEGGI ANCHE: Una nuova mappa esclusiva, in Europa, per GTA 6

La visuale del gioco è in prima persona, con la possibilità di interagire persino con gli NPC. Guardando attorno allo schermo notiamo una bussola in alto, tipica dei giochi open world, con la presenza di un HUD provvisorio probabilmente. Sappiamo per certo, però, che I Am Jesus Christ includerà anche un inventario gestibile dal giocatore e un sistema della fame.

Tra le ultime informazioni di cui siamo in possesso, il gioco avrà una durata di dieci ore e ci permetterà di combattere contro Satana, curare i malati ed eseguire almeno 30 miracoli diversi durante tutta l’esperienza di gioco.

La data di uscita, infine, è prevista per il 2022. Non ci resta che attendere con ansia il suo debutto per provare ad immedesimarci nel protagonista.