Spiare il partner con WhatsApp, c’è un inedito e geniale trucco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:35

L’ applicazione è tra le più usate al mondo offre a tutti quei partner sospettosi e gelosi questa funzione

Spiare il proprio partner con Whatsapp? è possibile – MeteoWeek.com

C’è chi considera tradimento anche uno scambio di messaggi. E da parte nostra la pensiamo allo stesso modo.

Perchè da un semplice messaggio un po’ spinto, si passa di solito alle chiamate, agli incontri e al tradimento vero e proprio. E’ un circolo vizioso.

L’infedeltà tramite i social media e le applicazioni di messaggistica come WhatsApp è in effetti un fenomeno in evoluzione, e spesso può assumere due diverse forme: la prima forma di tradimento è quella implicitamente sessuale.

Tra le esigenze più particolari in una relazione di coppia spesso vi è la necessità di leggere le conversazioni del proprio partner su WhatsApp. 

Sono sempre di più in ordine numerico le persone che cercano di leggere le comunicazioni del proprio lui o della propria lei, spinte anche dalla ricerca di prove che potrebbero far pensare ad alcuni tradimenti

Per capire se il proprio fidanzato o la propria fidanzata è impegnato/a in una chat segreta c’è un trucco. È certamente impossibile spiare whatsapp attraverso il server il dispositivo del proprio partner, a meno che non siate abilissimi hacker.

Ma esiste un metodo più semplice.

LEGGI ANCHE: WhatsApp, in arrivo un’importantissima novità per chi ama i vocali

Come spiare il proprio partner su Whatsapp

I due trucchi più comuni – MeteoWeek.com

Per diventare un vero “spione di whatsapp” è necessario entrare nel menù impostazioni di WhatsApp, poi selezionare la sezione Account grazie alla quale ci si trova davanti uno storico delle chat con i nomi e i cognomi dei profili contatti con maggiore frequenza dal partner.

Per fare tutto questo è necessario impossessarsi del telefono in questione, quindi aspettare che il partner sia in doccia o addormentato sul divano.

Ovviamente, non è l’unico metodo, ma diciamo che è quello meno invasivo e con una risposta più che sicura in caso di tradimento.

L’altro metodo? Procuratevi prima di tutto un pc.

Come dicevamo, la lettura delle conversazioni consente di verificare con mano e con un certo grado di attendibilità se un tradimento è reale oppure no. Le tecniche in questo caso sono disparate. La più semplice ovviamente è quella riportata nel paragrafo sopra, la lettura diretta delle chat in entrata dallo smartphone altrui.

Non smetteremo comunque mai di ripeterlo: è l’unico davvero attendibile.

Questo sistema rappresenta il modo più rudimentale per spiare il proprio partner, un modo efficace ma non nella totalità dei casi.

Si deve considerare, infatti, anche una dinamica: chi ha dei messaggi da nascondere, tende ad eliminare ogni genere di prova dal suo smartphone.

LEGGI ANCHE: WhatsApp diventa Premium e ora puoi avere le foto HD: come funziona e come si imposta

Per poter avere risultati più attendibili si può optare per un secondo metodo, altrettanto semplice, caratterizzato dall’utilizzo della piattaforma WhatsApp Web.

 Grazie all’estensione desktop della chat è possibile effettuare la sincronizzazione di tutti i messaggi di un profilo da uno smartphone ad un dispositivo fisso. Basta quindi avere per pochi secondi il possesso del device del partner, per creare una copia dei suoi messaggi su un computer.

Et voilà, il gioco è fatto.

Come ogni nostro articolo, ci teniamo a sottolineare l’ovvio: prima di ricorrere a questi mezzi, conviene parlare con il proprio partner, in quanto questi usi minano la privacy dell’alta persona.