Messaggi anomali sullo smartphone? scopri se ti spiano con AirTag

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:50

Se trovi questa notifica sul tuo iPhone, forse ti stanno seguendo. E dovrai ringraziare il tuo AirTag per questo avvertimento!

AirTag: ti avvisa se qualcuno ti sta seguendo – MeteoWeek.com

Se un AirTag che non è stato registrato con il vostro iPhone, viene rilevato dallo smartphone in maniera continuativa viene inviata una notifica che avvisa l’utente del rilevamento: “AirTag è stato rilevato in movimento con te”. Ecco cosa significa nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: Volantino Unieuro 14-21 giugno: con “Speciale Apple” grandi prezzi in vista dell’estate

Se sul tuo iPhone appare una notifica con scritto “AirTag è stato rilevato in movimento con te”, dovresti controllare cosa indossi: forse ti stanno seguendo.

Non vogliamo allarmare nessuno, ma gli AirTag sono molto precisi, e funzionano a dovere. Non mandano avvisi a caso.

È una delle funzioni dei nuovi dispositivi per tenere traccia di elementi come chiavi, zaini e altri oggetti personali che possiamo perdere quotidianamente.

Ma vista la loro dimensione contenuta, gli AirTag possono essere utilizzati anche in maniera malevola per tracciare qualcuno.

Fortunatamente Apple ha pensato anche a questa evenienza e ha attivato un sistema che avvisa gli utenti potenzialmente tracciati.

Vi ricordate quando abbiamo parlato dell’uscita degli AirTag? Vi rinfreschiamo qui la memoria.Da qui si arriva, appunto, alla notifica.

Come capire se ci stanno seguendo – MeteoWeek.com

Se un AirTag che non è stato registrato con il vostro iPhone viene rilevato dallo smartphone in maniera continuativa (quindi se di fatto si muove con voi per un sufficiente periodo di tempo) viene inviata una notifica che avvisa l’utente del rilevamento: “AirTag è stato rilevato in movimento con te

Da qui si arriva, appunto, alla notifica. Se un AirTag che non è stato registrato con il vostro iPhone viene rilevato dallo smartphone in maniera continuativa (quindi se di fatto si muove con voi per un sufficiente periodo di tempo) viene inviata una notifica che avvisa l’utente del rilevamento: “AirTag è stato rilevato in movimento con te“.

In questo caso ci sono due spiegazioni:

  1. il sistema ha rilevato per errore la vicinanza con un AirTag
  2. oppure qualcuno ha infilato di nascosto un dispositivo nella vostra borsa o nelle vostre tasche.

Una volta ricevuta la notifica, per fortuna è facile trovare l’AirTag incriminato: basta selezionare “Fai suonare” per far emettere un suono all’AirTag.

Un po’ come quando tramite iWatch facciamo suonare il nostro smartphone in giro per caso, che non troviamo e siamo già in ritardo.

Una volta individuato, è possibile scoprire ulteriori dettagli sul dispositivo come il numero seriale e il contatto del proprietario, se ha deciso di inserirlo.

È anche possibile sapere se l’utente lo ha segnalato come perso, elemento che potrebbe indicare un errore e non un tentativo di stalking.

In ogni caso dalla notifica è anche possibile accedere alle istruzioni per togliere la batteria e quindi disabilitare l’AirTag: basta svitare la copertura bianca per accedere alla batteria. Apple consiglia di contattare le autorità se pensate di essere seguiti tramite un AirTag.

LEGGI ANCHE: Con iOS 15 di Apple la Patente di Guida e la Carta d’Identità non saranno più un problema

Che cos’è un AirTag?

Che cos’è e a cosa serve un AirTag? – MeteoWeek.com

Si tratta di un piccolo dispositivo (tecnicamente definito come smart tracker) basato su Bluetooth e una tecnologia denominata UWB che ha come scopo quello di affiancare un oggetto e aiutarci a trovarlo, usando un iPad o un iPhone.

L’Airtag è realizzato in plastica bianca e metallo il design arrotondato.

Sul fronte non c’è nessun logo mentre sul dorso in metallo troviamo il marchio Apple.

Le dimensioni sono quelle, più o meno di un tappo di bottiglia.

In definitiva si tratta di una sorta di “gettone” che deve essere accostato e legato (con un adesivo, una custodia con anello un anello) ad un oggetto che si teme di dimenticare o di perdere.

A questo punto è sufficiente configurare questi accessori all’interno di “Dov’è”, l’app iOS che già permette di tracciare la posizione di iPhone, iPad, Apple Watch e AirPods, e anche dei Mac, per tenere sotto controllo l”oggetto che ci interessa e ritrovarlo sempre.

Può essere usato in molte situazioni anche se ci sono problemi di umidità: è infatti resistente all’acqua (certificato IP67) e alla polvere.