Il celacanto: pesce-fossile in grado di vivere per oltre 100 anni, “coetaneo” dei dinosauri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

Un recente studio ha gettato nuova luce sul celacanto gigante, un autentico “pesce-fossile” che possiede una longevità incredibile: è in grado di vivere oltre 100 anni e le loro gravidanze possono durare anche 5 anni. Si tratta di “coetanei” dei dinosauri: alcuni dei fossili ritrovati risalgono a 400 milioni di anni fa, coincidenti con l’epoca in cui il nostro Pianeta era ancora popolato dagli enormi sauropsidi

celacanto pesce fossile
Un nuovo studio svela che il celacanto gigante riesce a vivere oltre 100 anni. – MeteoWeek.com

Grazie all’innovazione in campo scientifico e tecnologico, anche la biologia ha compiuto degli step in avanti incredibili negli ultimi anni, permettendo di compiere alcune scoperte decisamente fuori dall’ordinario. A dir la verità, però, già nel secolo scorso sono stati condotti studi che hanno portato a scoperte di grande entità: un esempio è quella sul celacanto gigante, un autentico “pesce-fossile” riscoperto nel 1938 dopo che la comunità scientifica, fino ai primi decenni del ‘900, lo aveva considerato estinto da 66 milioni di anni.

Il 1938 è stato un vero e proprio anno di svolta per lo studio di questo misterioso pesce: da allora l’interesse verso questa specie è cresciuto di anno in anno, fino alla recente pubblicazione su Current Biology che getta ancora più luce su questi esemplari.

Leggi anche: Un “censimento” svela quanti sono stati i T-Rex sul nostro Pianeta: una cifra sorprendente!

Celacanto gigante: il pesce-fossile in grado di vivere oltre 100 anni

Il celacanto gigante rientra nelle specie di pesci più misteriose. Come già detto, la specie era considerata estinta da 66 milioni di anni, ma un suo ritrovamento nel 1938 ha ribaltato le prospettive, portando la comunità scientifica a condurre sempre più studi in merito a questa creatura.

Si tratta di un animale estremamente raro, e soprattutto estremamente vulnerabile: la sua conservazione potrebbe essere garantita proprio grazie ai nuovi studi condotti nei suoi confronti, dato che il celacanto rappresenta una vera e propria “finestra” per vedere attraverso la preistoria biologica del nostro Pianeta.

Il celacanto gigante può raggiungere dimensioni pari a circa 2 metri di lunghezza, con un peso che in media si aggira attorno ai 90 kg. Le sue squame sono molto dure, motivo per cui alcune popolazioni provenienti dall’Africa orientale le hanno sfruttate per compiere operazioni di levigatura o di sgrossatura.

Tra le caratteristiche più bizzarre del Latimeria chalumnae rientra il metabolismo lentissimo, che permette al pesce antico di vivere per oltre 100 anni: una sorta di “pesce-fossile vivente”, che peraltro raggiunge la sua maturità attorno ai 55 anni (ben in contrasto con le stime finora condotte, secondo cui il celacanto avrebbe avuto una durata media della vita pari a 20 anni). Oltre a ciò, le gravidanze possono durare fino a 5 anni, a riconferma del metabolismo enormemente lento di questi animali.

celacanto pesce fossile
I celacanti sono “coetanei” dei dinosauri: alcuni fossili risalgono infatti a 400 milioni di anni fa. – MeteoWeek.com

Gli autori dello studio

A condurre lo studio sul celacanto gigante, che ha portato a nuove, incredibili rivelazioni su questa specie animale è Kélig Mahé, biologa marina attiva presso l’istituto IFREMER in Francia. Lo studio è stato condotto analizzando un gruppo di 27 esemplari di celacanto gigante, di diverse età.

Leggi anche: Tornare in vita dopo l’ibernazione: ci è riuscito un animale microcellulare di 22mila anni

In merito alle scoperte della ricerca, Mahé ha dichiarato quanto segue: “I nostri risultati suggeriscono che potrebbe essere ancora più minacciato del previsto, a causa della sua peculiare storia di vita. Di conseguenza, queste nuove informazioni sulla biologia dei celacanti e sulla storia della loro vita sono essenziali per la conservazione e la gestione di questa specie”.