Brutte notizie da Apple: molti iPhone smetteranno di funzionare col nuovo iOS 15 – [AGGIORNATO]

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:18

Con l’arrivo in autunno dell’aggiornamento di iOS 15, alcuni iPhone e iPad non potranno testare questo nuovo update. Scopriamo insieme quali.

Gli iPhone non inclusi nel nuovo aggiornamento – MeteoWeek.com

Apple sta per rilasciare il suo nuovo sistema operativo iOS 15, ma ci sono brutte notizie per alcuni possessori di iPhone e iPad, soprattutto se amanti del vintage.

Ci sono infatti dei modelli che non saranno compatibili con il nuovo aggiornamento del sistema operativo, che non supporterà i dispositivi che utilizzano il processore A9.

Uno dei vantaggi degli iPhone di Apple con sistema operativo iOS rispetto agli smartphone Android concorrenti è la lunga durata del supporto, e degli aggiornamenti, che Apple garantisce ai suoi utenti.

Normalmente i nuovi sistemi operativi iOS sono compatibili almeno con gli smartphone prodotti nei 5 anni precedenti, mentre nel mondo Android la retrocompatibilità massima è di 3 anni, come nel caso dei Google Pixel.

Errata Corrige dei modelli Apple che potranno beneficiare dell’Update Software – dal sito di Apple

Tra i modelli di iPhone che non saranno compatibili col nuovo sistema operativo di Apple compaiono una lista ben assortita, come riportato qui sotto:

Dal sito ufficiale di Apple l’elenco di tutti i devices aggiornabili con i nuovi Sistemi Operativi di Cupertino

LEGGI ANCHE: iPhone 13, spunta il rendering video: ecco come sarà

Già oggi iPhone 6 e, soprattutto, iPhone SE non brillano con iOS 14 ed è normale che sia così: l’hardware è superato e le prestazioni non possono essere comparabili a quelle di un iPhone 11 o addirittura di un nuovo iPhone 12.

Tra i modelli di iPad saranno compatibili con il nuovo sistema operativo per tablet i modelli sempre sotto elencati, così come risposto dalla Casa madre:

Elenco degli iPad che sono compatibili col nuovo Update di Apple

I possessori dei modelli di iPhone e iPad non sopracitati non potranno utilizzare il nuovo sistema operativo e di conseguenza non potranno utilizzare i nuovi aggiornamenti della maggior parte delle app già installate.

Apple, comunque, se necessario continuerà a fornire agli utenti gli aggiornamenti relativi alla sicurezza.

Il prossimo smartphone in uscita, l’iPhone 13, utilizzerà proprio il sistema operativo iOS 15 e il processore più recente, l’A15.

Molti widget, la grande novità di iOS 14, non sono disponibili sui vecchi iPhone perché semplicemente non hanno alcune funzioni come il FaceId. Sugli iPhone di cinque anni fa non c’è il doppio e triplo tocco, altra funzione utilissima di iOS 14.

In poche parole aggiornare iPhone SE 2016 e iPhone 6s a iOS 15, sarà possibile ma vista l’età, avanzata per il decorrere rapido della tecnologia, non offrirebbero quasi alcun vantaggio perché la maggior parte delle novità non sarebbero comunque presenti per un limite hardware.

LEGGI ANCHE: Volantino Euronics: sconti su diversi prodotti Apple con la nuova promozione

iPhone SE: il più amato sarà ancora un prodotto valido?

L’iPhone SE fu il primo “iPhone economico“, un dispositivo che tutti aspettavano e che mescolava vecchio e nuovo in modo ideale per creare uno smartphone buono per tutti. Aveva le dimensioni e lo schermo del vecchio iPhone 5/5s, ma l’harwdare interno del nuovo (all’epoca) iPhone 6s con il SoC Apple A9.

Molto più piccolo dei modelli suoi pari.

Il prezzo, quando uscì, accontentò tutti: 399 dollari per il modello da 16 GB di storage e 499 dollari per quello da 64 GB (rispettivamente 509 e 609 euro in Italia).