WWDC 2021, presentato il nuovo macOS Monterey: le novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43

Alla WWDC 2021 Apple presenta macOS Monterey, nuova versione del proprio sistema operativo per iMac e MacBook. Ecco tutte le novità annunciate

macos monterey
Apple presenta il nuovo macOS Monterey – MeteoWeek.com

Durante la WWDC 2021, che si sta svolgendo in questi giorni, Apple ha presentato la prossima versione del proprio sistema operativo per iMac e MacBook, macOS Monterey. Sarà il successore dell’attuale macOS Big Sur ed è stato sviluppato per aggiungere nuove funzionalità e migliorare quelle esistenti, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza d’utilizzo all’utente finale. Supporterà tante delle funzionalità annunciate già per iOS e iPadOS (come ad esempio le novità di FaceTime o la modalità SharePlay) e molto altro. Vediamo quindi più nel dettaglio le novità che macOS Monterey porterà con sé.

MacOS Monterey: le novità

Universal Control

Un primo strumento atto a migliorare e velocizzare il flusso di lavoro è Universal Control. Esso è una sorta di ampliamento del Continuity, già presente su macOS per firmare documenti, correggere compiti o annotare dettagli utilizzando iPad o iPhone, nonché vedere le modifiche in tempo reale sul Mac. Grazie ad Universal Control sarà possibile sfruttare tastiera e mouse del Mac anche su iPad e altri Mac: affiancando i due dispositivi, il puntatore passerà da uno all’altro naturalmente, senza bisogno di collegarli in alcun modo. Ma non è soltanto una questione hardware, in quanto anche i file saranno condivisibili da un dispositivo all’altro con un semplice drag and drop. La funzionalità è compatibile con MacBook, iMac e iPad.

LEGGI ANCHE: Apple lavora a HomeOs, il sistema operativo che gestirà l’intera casa

Airplay

Un’altra novità interessante, anche se più legata all’intrattenimento che alla produttività, è la possibilità di usare il Mac come uno schermo AirPlay. Di fatto, macOS Monterey permetterà di trasmettere i contenuti dal proprio iPhone o iPad direttamente sul Mac, come se fosse un qualsiasi altro TV o schermo compatibile con AirPlay.

Comandi (Shortcuts)

La seconda novità che va a migliorare e velocizzare la produttività è l’introduzione dell’app Comandi su macOS. Essa consente infatti di automatizzare comandi e attività che richiederebbero altrimenti diversi input. Il suo lancio su MacOS – afferma Apple – è il primo passo di una transizione che, nel corso dei prossimi anni, cambierà l’automazione su Mac e porterà all’abbandono di Automator. Quest’ultimo sarà comunque supportato in macOS Monterey e i workflow creati al suo interno potranno facilmente essere importati in Comandi.

Interfaccia di Safari

Cambiamenti in vista anche per quanto riguarda Safari: all’interno di macOS Monterey il browser a marchio Apple integrerà un nuovo design, con una barra degli strumenti più pulita e gruppi di schede posti a lato della barra di ricerca. Inoltre, la barra degli URL e delle schede ora sono combinate assieme e il campo di ricerca è ora visibile nella scheda.
Apple ha poi spiegato che le estensioni Web arriveranno anche su Safari per iPadOS e iOS. A tal fine, va ricordato che il colosso di Cupertino ha recentemente stretto un’accordo con Google e Mozilla.

LEGGI ANCHE: Ecco il nuovo volantino MediaWorld “Apple World”: i prodotti in promozione

Data di arrivo e dispositivi compatibili

macos monterey
I dispositivi compatibili con macOS Monterey – MeteoWeek.com

La prima Beta per sviluppatori di macOS Monterey è disponibile già da martedì 8 giugno; il rilascio ufficiale è atteso per l’autunno, in concomitanza a quelli di iOS 15, iPadOS 15 e WatchOS 8. I dispositivi compatibili saranno i seguenti:

  • iMac
    Da fine 2015 in poi.
  • iMac Pro
    Da 2017 in poi.
  • MacBook
    Da inizio 2016 in poi.
  • MacBook Air
    Da inizio 2015 in poi.
  • MacBook Pro
    Da inizio 2015 in poi.
  • Mac Pro
    Da fine 2013 in poi.
  • Mac Mini
    Da inizio 2016 in poi.