Usare Whatsapp per ritrovare la macchina parcheggiata? E’ possibile!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:27
Una funzione di WhatsApp che può tornare utile per risolvere il quesito del “dove ho parcheggiato la macchina?”
Non trovi la macchina parcheggiata? arriva Whatsapp – MeteoWeek.com
Il problema di ricordarsi dove si è parcheggiato rimane universale: almeno una volta, sarà capitato a chiunque di parcheggiare l’automobile all’esterno di un grande centro commerciale, magari nel weekend pieno di gente (pre Covid…).
Così come di non riuscire più a trovarla al ritorno perché non si ha una buona capacità di orientamento o ci si è completamente dimenticati del numero e della fila del posto di parcheggio.
Però esiste un trucco per ricordarsi dove si è parcheggiata l’auto, senza ogni volta doversi scrivere un appunto con carta e penna, o ricordarsi a memoria la via e il civico e cose del genere. Basta usare WhatsApp.
LEGGI ANCHE:WhatsApp e le prime problematiche con la nuova informativa sulla Privacy

Come funziona

Quello che dovete ricordarvi quando scendete dalla macchina è mandare la vostra posizione a un amico che vi accompagna o che state per vedere, in modo che potete recuperarla dopo e sapere esattamente dove stavate senza mettere sotto stress la vostra memoria.

Whatsapp in aiuto – MeteoWeek.com

Oppure, ancora più comodo potete mandare la posizione a voi stessi. Per questo vi basta creare una chat solo per voi.

Una sorta di promemoria.

Sui dispositivi iOS

  • Per prima cosa, aprire WhatsApp, selezionare un contatto a cui condividere la posizione e premere sul “+” in basso a sinistra.
  • Cliccare sull’opzione ”Posizione”.
  • Accettare quando l’applicazione chiede il permesso di utilizzare la propria posizione, quindi si aprirà una schermata che mostrerà una mappa della zona in cui ci si trova.
  • A questo punto, non resta che selezionare l’opzione ”Invia la tua posizione attuale”.

Sui dispositivi Android

  • Premere sull’icona rappresentante una graffetta, selezionare la voce ”Posizione” e in seguito ”Posizione in tempo reale”.
  • Cliccare su ”Avanti”, scegliere la durata di condivisione e infine premere sul pulsante della freccia in basso a destra.

Una volta fatto ciò, non resta che andare a sbrigare le proprie commissioni in tutta tranquillità e senza il pensiero di dove aver parcheggiato.

Al ritorno, basterà:

  • aprire la chat WhatsApp nella quale si è condivisa la posizione
  • cliccare sulla mappa e farsi guidare fino al punto indicato.

Seguendo questo procedimento, non si perderà più tempo per cercare il posto in cui si la propria automobile è stata parcheggiata.

Ma non è l’unico modo per risolvere questo problema comune.

I metodi su iOS e Android – MeteoWeek.com

LEGGI ANCHE: “la mia carta di credito è scaduta, posso usare la tua?” la nuova terrificante quanto educata truffa WhatsApp

In alternativa, infatti, si può ricorrere al buon vecchio Google Maps, ormai amico fidato.

Oppure, ad un’applicazione sviluppata da Apple Inc., cioè CarPlay, che può tornare molto utile agli automobilisti che utilizzano iPhone.

CarPlay offre l’accesso ad alcune applicazioni presenti sull’iPhone, come Telefono, Mappe, Musica, iMessage, iBooks e Podcast.

Permette anche l’utilizzo di Siri, l’assistente vocale sviluppato da Apple. Offre anche la possibilità di integrare applicazioni di terze parti, come Spotify. Il numero di applicazioni disponibili è limitato per permettere maggiore sicurezza alla guida senza troppe distrazioni.

Apple ha annunciato l’integrazione di nuove applicazioni (grazie a iOS 12) tra cui Waze e Google Maps.

Una delle sue tante funzioni è quella di appuntarsi il luogo in cui si trova l’auto parcheggiata. Una volta fatto ciò e scollegato il dispositivo iOS da CarPlay, lo smartphone contrassegnerà la posizione del veicolo su Mappe.