YouTube, uomo di 93 anni diventa star del web: è un asso del volante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23

Un signore giapponese di 93 anni è diventato una piccola star di YouTube grazie alla sua abilità nel giocare ai simulatori di guida con il volante

youtube 93 anni
Il 93enne giapponese durante una sessione di gioco con il suo volante – MeteoWeek.com | fonte: YouTube

Non è la prima volta che sentiamo parlare di “anziani prodigio”, in grado di dimostrarsi incredibilmente abili nel giocare ai videogames. Lo dimostra la curiosa storia di Yang Binglin, 86enne cinese che ha completato oltre 300 titoli diversi, affermandosi come uno dei gamer più anziani di sempre. Tuttavia, un altro esempio – sul quale vogliamo soffermarci – è giunto recentemente dal vicino Giappone, dove un anziano di ben 93 anni è diventato una piccola star di YouTube.

In un video (visibile sotto), l’uomo ha infatti raccolto la bellezza di 3 milioni di visualizzazioni e – nonostante l’età – si dimostra un vero e proprio mago del volante, giocando ai simulatori di guida. A farlo conoscere al mondo è stato il nipote, lo youtuber Olivin Corp, il quale ha riferito che il nonno è diventato un videogiocatore soltanto in tempi recenti. Certo, qualche errore non manca ma i risultati sono comunque eccezionali, considerando che, da vero appassionato, l’uomo non rinuncia all’utilizzo del cambio manuale.

LEGGI ANCHE: Dagli autori di Fortnite ecco Big Time: il primo videogioco basato sugli NFT

Uomo di 93 anni diventa una star di YouTube: “guidato” dalla passione

Passateci il gioco di parole, ma pare che le grandi abilità del 93enne giapponese derivino da due fattori: la passione per il mondo delle macchine e i suoi ricordi del passato. Lo youtuber ha infatti riferito che la grande passione del nonno erano le auto, e che per buona parte della sua vita l’anziano ha imbracciato un volante: prima guidando il taxi nella città di Tokyo negli anni ’60 e poi un camion della nettezza urbana dagli anni ’70 fino ai ’90. Guardare il nipote giocare a Forza Motorsport 7 è infine stato il fattore decisivo che ha fatto scattare all’uomo l’amore per i videogiochi.

LEGGI ANCHE: YouTube, pronti 100 milioni di dollari per i creator che utilizzeranno Shorts

Ma non solo: nel gioco sono inoltre utilizzabili alcune auto classiche che l’anziano ha effettivamente posseduto, come la Mazda RX-7. L’uomo è quindi potuto “tornare al volante” della sua auto ad oltre vent’anni di distanza, non senza una buona dose di emozione. Una piccola curiosità: oltre a Forza Motorsport 7, l’anziano pilota si è appassionato anche ad Assetto Corsa: una sorta di “attestato di stima” da parte dell’anziano gamer al simulatore di guida Made in Italy.