Falsi passaporti sanitari e vaccini COVID-19 contraffatti in vendita sul Dark Web

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45

Alcuni esperti hanno svelato sul Dark Web una fitta rete di vendita, nella quale vengono proposti falsi passaporti sanitari e addirittura vaccini contro il COVID-19 contraffatti. I prezzi vanno dai 200 ai 600 dollari, e l’autentico “boom” di vendite sta alimentando una pericolosa circolazione di informazioni private sensibili

covid-19 dark web
Sul Dark Web sono in vendita falsi passaporti sanitari, ma anche vaccini contraffatti. – MeteoWeek.com

Il Dark Web è un luogo dell’Internet estremamente pericoloso: una sorta di “realtà sepolta” del Web che conosciamo, nella quale molte delle regole di privacy e legalità da noi riconosciute non esistono o esistono in misura estremamente ridotta. In altre parole, il Dark Web si potrebbe definire come il luogo perfetto per molti cybercriminali, che fanno uso di questa particolare Rete per mettere in vendita le cose più disparate e impensabili: basti pensare al traffico illegale di armi, molto attivo in questa porzione sommersa del Web.

Il più delle volte questi commerci illegali restano nascosti, ma per fortuna molti esperti di cybercriminalità e sicurezza su Internet riescono a far emergere terribili realtà: è il caso del recente commercio di falsi passaporti sanitari e vaccini COVID-19 contraffatti.

Leggi anche: Cyberattacchi contro farmaceutiche di vaccini: quali sono gli scopi ed i danni arrecati?

Falsi passaporti sanitari e vaccini COVID-19 contraffatti: la scoperta della rete di vendita sul Dark Web

La BBC ha riportato le indagini di alcuni ricercatori della società di sicurezza Check Point, impegnata nello studio della privacy in Rete e di altri aspetti legati alla sicurezza Internet. I ricercatori hanno scoperto una fitta rete di vendita sul Dark Web, luogo “perfetto” per molti cybercriminali, nella quale vengono venduti falsi passaporti sanitari e vaccini COVID-19 contraffatti di AstraZeneca, Sputnik, Sinopharm e Johnson & Johnson

Per quanto riguarda i falsi passaporti sanitari, il prezzo proposto dai criminali parte da 200 dollari e viene mostrata addirittura l’ipotetica firma del dottore, a garanzia del fatto che si tratta di qualcosa di identico all’originale. Ma non solo: in determinati casi è stato provato che i criminali riescono a dimostrare addirittura di essere riusciti ad attraversare il confine di Stato proprio sfruttando queste carte false.

I vaccini contraffatti invece partono da un prezzo di 500 dollari per una dose Oxford-AstraZeneca, 600 dollari per dosi Johnson & Johnson e Sputnik, e 750 dollari per una dose Sinopharm. Incredibile il messaggio lasciato da alcuni venditori: promettono una consegna il giorno successivo, addirittura in caso di emergenza o durante la notte.

Oltre alle due contraffazioni sopra citate, nei forum del Dark Web vengono vendute anche false certificazioni di tampone negativo, che possono essere sfruttate in modo fraudolento al fine di prendere parte ad attività in cui è richiesta la certificazione del test negativo.

covid-19 dark web
Chi vende questi prodotti contraffatti è per lo più intenzionato ai dati sensibili delle persone, piuttosto che al denaro. – MeteoWeek.com

Un fenomeno preoccupante

Il mercato dei vaccini COVID-19 contraffatti e delle false certificazioni è purtroppo un fenomeno preoccupante. Check Point infatti suggerisce che nell’ultimo trimestre, in concomitanza con l’avvio ufficiale delle vaccinazioni in tutto il mondo, il numero di annunci visualizzati è triplicato. Le fonti di vendita provengono da Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Spagna, Russia e Francia e gli annunci sono scritti per lo più in cirillico russo e inglese.

Leggi anche: Nuova pericolosa truffa su vaccini con sms della falsa nota dell’Aifa

E’ certo comunque che si tratta in realtà di tentativi di ottenere dati sensibili da parte degli utenti che “cadono in trappola” sperando di ottenere una scorciatoia, come affermato da Oded Vanunu di Check Point: “È fondamentale che le persone comprendano che tentare di ottenere un vaccino, una scheda di vaccinazione o un risultato negativo del test Covid-19 con mezzi non ufficiali è estremamente rischioso, poiché gli hacker sono più interessati alle informazioni e alle identità che al denaro”.