ONE XPLAYER, la console portatile per i videogiochi Steam

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13

Presentata ONE XPLAYER, una nuova console portatile nata con l’obiettivo di offrire ai giocatori PC un’alternativa per giocare ai videogiochi presenti su Steam. E non mancano importanti caratteristiche

one xplayer console portatile
La console portatile ONE XPLAYER – MeteoWeek.com

One-Netbook Technology, azienda con sede ad Hong Kong specializzata nella produzione di dispositivi portatili, ha recentemente presentato una nuova console portatile, chiamata ONE XPLAYER. Finanziata attraverso una campagna lanciata sul sito di crowdfunding Indiegogo, essa cerca di coniugare i punti di forza della console portatile più famosa al mondo – la Nintendo Switch – e il dettaglio grafico dei giochi che risiedono su Steam. Ma non solo: le sue specifiche (di cui parleremo tra poco) la rendono una console potente e interessante sotto l’aspetto qualitativo. Il fine di ONE XPLAYER è semplice: trasferire su un dispositivo portatile l’esperienza di gaming su PC. E l’idea sembra piacere molto, in quanto la campagna di finanziamento collettivo sta andando a gonfie vele: su Indiegogo One-Netbook Technology ha infatti raccolto oltre 760.000 euro da 1.180 sostenitori.

LEGGI ANCHE: Ingegnere crea la Nintendo Switch più grande al mondo: va in beneficenza

ONE XPLAYER, videogiochi Steam su console portatile: caratteristiche

one xplayer console portatile
Il desktop della console – MeteoWeek.com | fonte: YouTube

Cuore della console portatile ONE XPLAYER è il nuovo processore Intel Core i7-1185G7 (Tiger Lake), che garantisce alla console la capacità di calcolo necessaria per gestire facilmente anche i titoli più “pesanti” (AAA). Sebbene il design ricordi quello della Nintendo Switch, per il controller One-Netbook Technology sembra aver preso ispirazione da Xbox, con i tasti (X, Y, B, A, nello stesso ordine dei controller sviluppati da Microsoft) posti a destra di un display IPS Full HD da 8,4 pollici con risoluzione di 2560 x 1600 pixel.

Nella parte anteriore della console è inoltre presente uno speaker capace di gestire audio 3D. Per quanto riguarda le capacità di memoria, sono stati messi a disposizione degli acquirenti tre opzioni di archiviazione: 2 TB, 1 TB e 512 GB. Un’asticella posizionata sulla parte posteriore consente di mantenere la console in posizione “sopraelevata”, in modo da poter giocare rimanendo comodamente seduti. La batteria da 15.300 mAh permette di effettuare lunghe sessioni di gioco; per la ricarica è presente un adattatore da 65W e a tal fine è possibile utilizzare anche una power bank.

Lavora con il sistema operativo Windows 10 OS, che permette di scaricare e rendere giocabili i videogiochi di Steam, come già anticipato. Dispone anche di un sistema di scanner di impronte digitali per il login e di una tastiera magnetica, che potrà essere appoggiata sulle superfici metalliche. Dal punto di vista del raffreddamento, ONE XPLAYER presenta una soluzione all’avanguardia con doppia ventola di raffreddamento, studiata per evitare il surriscaldamento del sistema e una conseguente perdita di prestazioni. A livello di connettività è dotata di 2 porte USB 4.0 e di una 3.0. Grazie alle sue ottime prestazioni e alle sue caratteristiche, nel 2020 le è stato conferito l’Intel Innovation Award.

LEGGI ANCHE: Il futuro di Xbox non sarà la console stessa? Microsoft lascia intendere sviluppi diversi

Il prezzo di ONE XPLAYER varia naturalmente in base allo spazio di archiviazione: su Indiegogo la versione base da 512 GB è disponibile al prezzo di 682 euro. La versione da 1TB costa invece l’equivalente di 798€; quella da 2TB 1.250€, anche se risulta esaurita.

Un progetto sicuramente interessante, ma ora arriva il bello: riuscirà ONE XPLAYER a sfondare sul mercato e dare fastidio alla concorrenza?