Grande successo di Space X: gli astronauti ora sono in orbita e approdati sulla ISS

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

L’equipaggio di SpaceX attracca alla Stazione Spaziale Internazionale: Elon Musk nello spazio (metaforicamente).

La prima foto da Space X al momento dell’ammaraggio – MeteoWeek.com

E’ partito con successo un paio di giorni fa da Cape Canaveral il terzo volo con equipaggio di Space X, l’azienda privata di Elon Musk, e ora è finalmente arrivato alla Stazione Internazionale.

Oltre ai tre uomini e ad una donna approdati con Crew Dragon, altri quattro li hanno raggiunti per sostituirli: si tratta dei due americani della NASA, Shane Kimbrough e Megan McArthur, del giapponese Akihiko Hoshide e del francese Thomas Pesquet dell’Agenzia spaziale europea.

I quattro astronauti hanno attraccato a bordo della capsula spaziale “Crowdragon Endeavour” della compagnia spaziale privata SpaceX presso la Stazione Spaziale Internazionale ad un’altitudine di circa 420 km sopra l’Oceano Indiano in mattinata. Due ore dopo, intorno alle 13:00 CEST, i loro compagni di equipaggio hanno salutato l’equipaggio della loro ultima missione SpaceX.

I quattro prenderanno il posto di altri astronauti a bordo dell’Iss e resteranno nello spazio per sei mesi.

Tra le altre cose, gli astronauti condurranno un centinaio di esperimenti e miglioreranno il sistema di energia solare sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Prima della partenza Elon Musk, patron anche di Tesla, ha voluto incontrare e salutare gli astronauti al Kennedy Space Center.

LEGGI ANCHE:  Missione SpaceX Crew-2, il lancio del Falcon 9 slitta

Prime impressioni a caldo dei nuovi arrivati

Shannon Walker, comandante della Stazione Spaziale Internazionale, ha inviato alla radio dopo l’incontro:

“Siamo molto entusiasti di averti a bordo”.

Tutti gli undici sono stati messi insieme per partecipare a una videochiamata con le agenzie spaziali.

L’astronauta francese Pescet ha descritto il suo arrivo sulla Stazione Spaziale Internazionale come maestoso.

I 4 astronauti che hanno raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale – MeteoWeek.com

Sono passati 20 anni da quando gli astronauti della NASA, Jaxa, l’Agenzia spaziale europea (ESA) e gli astronauti russi erano insieme nello spazio. “Quindi quello che sta accadendo oggi è in realtà abbastanza storico”, ha detto. “Non vediamo l’ora di iniziare il nostro lavoro sulla stazione spaziale. Non vediamo l’ora di vedere cosa ha in serbo per noi questa avventura”.

Pesqeut è il primo europeo a volare sulla Stazione Spaziale Internazionale con SpaceX.

È destinato a rimanere sulla Stazione Spaziale Internazionale per sei mesi e, nel suo ultimo mese nello spazio, assumerà il comando anche lì, come terzo europeo dopo il tedesco Alexander Gerst e il belga Frank de Wien.

Il loro ritorno sulla Terra è previsto per la fine di aprile.

Fino ad allora, le cose saranno serrate sulla Stazione Spaziale Internazionale: oltre a “Crew-1”, gli astronauti Oleg Nowizki, Pyotr Dubrow e l’astronauta della NASA Mark Vande Hei sono stati sulla stazione spaziale dall’inizio di aprile.

LEGGI ANCHE: La sfida di Elon Musk nella ricerca sugli impianti neurali

Il riciclaggio anche nello Spazio

Il riciclaggio su SpaceX – MeteoWeek.com

È la terza missione con equipaggio di SpaceX sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Lo scorso maggio, la prima missione della compagnia del pioniere dell’alta tecnologia Elon Musk ha concluso un periodo di nove anni durante il quale gli Stati Uniti si sono affidati ai missili russi per i loro voli verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Con gli astronauti, il “Crew Dragon” ha trasportato anche circa 110 chilogrammi di rifornimenti e materiali per esperimenti scientifici.

Il riciclaggio di astronavi è una delle visioni di Musk, fondatore di SpaceX.

“Siamo entusiasti di far parte del progresso nel volo spaziale con equipaggio e non vediamo l’ora di trascendere l’orbita terrestre verso la luna e Marte e aiutare a trasformare l’umanità un giorno in una civiltà che viaggia attraverso lo spazio sulla Terra “, ha detto in una conferenza stampa dopo il lancio di Endeavour.

Il capo ad interim della NASA Steve Goarchik ha parlato di una “pietra miliare” e di “un anno fantastico per la NASA”.

I voli regolari di SpaceX ora dovrebbero anche portare a interferenze in futuro e quindi equipaggi più grandi attraverso i quali il vecchio equipaggio può dirigere il nuovo equipaggio.

Altri quattro voli con equipaggio sono attualmente previsti per SpaceX verso la Stazione Spaziale Internazionale.