Con iOS 15 a quali iPhone dovremo dire addio?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Secondo un recente report, sembra che iOS 15 approderà su moltissimi iPhone e iPad; ad essere esclusi, saranno i vecchi iPhone 6S e SE (2016).

iOS 15 per Apple – MeteoWeek.com

Quando si tratta di tempistiche di lancio degli aggiornamenti di iOS, Apple spesso lascia passare un anno tra una release e l’altra, rendendo disponibile il big update con l’arrivo di una nuova generazione di iPhone.

Ogni volta, c’è da dire addio ad un vecchio modello di smartphone, non più supportato dall’azienda.

Pare che, spulciando la beta di iOS 15 ottenuta da qualche esperto, quest’anno non si potranno più aggiornare gli iPhone 6S, iPhone 6S Plus e l’iPhone SE originale.

La pubblicazione francese iPhoneSoft afferma che le informazioni provengono addirittura dal portale ufficiale di Apple:

“Ecco un primo elenco di dispositivi Apple che ospiteranno la versione beta di iOS 15 il prossimo giugno, ancora una volta raccolto dal nostro amico sviluppatore di Apple e che in particolare lavora sull’app Plans.”

A questo punto, sembra proprio che da Cupertino stiano pianificando di abbandonare il supporto per i vecchi melafonini aventi chip A9 a bordo.

Anche se questo può non essere un grosso problema per molti, in realtà sappiate che l’iPhone 6s continua ad essere molto popolare nei mercati dell’usato.

LEGGI ANCHE: iPhone ora acquista una nuova capacità: con Find My Apple ti permette di localizzare oggetti di terze parti

Cosa verrà escluso con iOS 15

iPhone a cui diremo addio – MeteoWeek.com

secondo le indiscrezioni di The Verifier suggerisce che l’aggiornamento di iOS 15 arriverà il quest’anno e sarà disponibile solo per iPhone 7 o successivi.

Inizialmente ci si aspettava che la serie iPhone 6S perdesse l’aggiornamento già a iOS 14, ma la società ha deciso di tenerlo per un anno in più, quindi è più che plausibile il rientro nella prima black list a disposizione.

iPhone 6s e l’iPhone 6s Plus sono stati originariamente lanciati a settembre 2015, mentre l’iPhone SE originale è arrivato a marzo 2016.

Questi dispositivi sono stati ampiamente acclamati dal pubblico e hanno ricevuto dall’azienda oltre quattro anni di aggiornamenti software.

Ricapitolando, iOS 15 non arriverà su:

  • iPhone 6S;
  • iPhone 6S Plus;
  • iPhone SE (2016).

Questo è in linea con il rapporto che abbiamo visto lo scorso novembre dal portale di The Verifier. Ma oltre a queste informazioni, il giornale francese iPhoneSoft afferma che iOS 15 “probabilmente non sarà disponibile” anche su:

  • iPad mini 4;
  • iPad Air 2;
  • iPad 5° generazione.

LEGGI ANCHE: WhatsApp e la migrazione dei dati senza perdere nulla tra iOS e Android

Cosa aspettarsi

Si prevede quindi che l’aggiornamento del software verrà lanciato in una beta per sviluppatori subito dopo, con la società che porterà il software ufficiale a tutti verso l’ultimo trimestre del 2021, insieme all’evento di lancio di iPhone 13.

Tutto molto prevedibile e, in realtà, privo di grosse sorprese, perché Apple è solita eliminare una generazione di smartphone dal suo programma di aggiornamento ogni anno e la serie iPhone 6S ha ormai più di cinque anni.

Ecco invece quali saranno (sicuramente) i device che riceveranno iOS/iPadOS 15:

  • Line-up Apple 2021 (ancora da svelare);
  • iPhone 12 Pro Max;
  • iPhone 12 Pro;
  • iPhone 12 Mini;
  • iPhone 12;
  • iPhone 11;
  • iPhone 11 Pro;
  • iPhone 11 Pro Max;
  • iPhone XS;
  • iPhone XS Max;
  • iPhone XR;
  • iPhone X;
  • iPhone 8;
  • iPhone 8 Plus;
  • iPhone 7;
  • iPhone 7 Plus;
  • iPhone SE (2020);
  • iPod touch (7a generazione);
  • Gamma di iPad 2021 (ancora da annunciare);
  • iPad Pro da 12,9″ (2018-2020);
  • iPad Pro da 9,7, 10,5 e 11 pollici;
  • iPad Air 3;
  • iPad Air (2020);
  • iPad 6/7/8 generazione;
  • iPad mini 5.