Apple, con le tastiere a farfalla non c’è pace: la causa diventa class action

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:15

Un giudice statunitense ha riconosciuto lo status di class action alla causa legale intentata da diversi utenti nei confronti di Apple per le tastiere difettose con meccanismo a farfalla presenti su diversi MacBook tra il 2015 e il 2019

apple tastiera a farfalla
La tastiera con meccanismo a farfalla di un MacBook Pro 13″ del 2016 – MeteoWeek.com

In molti lo hanno definito uno degli errori più grandi di Apple compiuti negli ultimi anni. Stiamo parlando delle famose tastiere con “meccanismo a farfalla”, presenti su diversi MacBook distribuiti dal colosso di Cupertino tra il 2015 ed il 2019. In breve, esse hanno causato non pochi problemi a diversi utenti: progettate per migliorare l’esperienza d’uso dei laptop a marchio Apple, in molti casi l’hanno peggiorata notevolmente.

Infatti, i tasti smettevano spesso di funzionare, soprattutto quando polvere o altri detriti finivano per rimanere intrappolati sotto di essi. Inoltre, secondo un’indagine svolta nel 2018 da Appleinsider, i MacBook sono stati oggetto di riparazioni alla tastiera il 40% in più dopo l’introduzione della tastiera a farfalla. A peggiorare ulteriormente questo quadro già di per sé drammatico, ha contribuito anche la delicatezza di questo meccanismo: quando si tentava di sostituire il cappuccio dei tasti, spesso e volentieri si rompeva.

LEGGI ANCHE: Google Chrome, causa miliardaria per la raccolta dei dati in incognito

Apple ha sempre dichiarato che il problema riguardava un numero limitato di utenti, ma le sostituzioni richieste sono state tantissime: nel 2018 l’azienda ha addirittura attivato un programma di riparazione gratuita per i modelli dal 2015 in poi. Insomma, un vero e proprio disastro, che – più nel dettaglio – ha riguardato i MacBook realizzati tra il 2015 e il 2017, i MacBook Pro dal 2016 al 2019 e i MacBook Air dal 2018 al 2019. Ovviamente, nel 2020 Apple ha deciso di porre rimedio al problema proponendo tastiere con un tradizionale ma rinnovato meccanismo a forbice.

La causa legale nei confronti di Apple per le tastiere a farfalla

apple tastiera a farfalla
Il meccanismo di una tastiera tradizionale a forbice (a sinistra) e quello di una a farfalla (a destra) – MeteoWeek.com | fonte: Apple

Fatto sta che nel 2018 diversi utenti di ben sette Stati americani hanno intentato una causa contro Apple sostenendo che la Mela fosse a conoscenza del fatto che le tastiere con meccanismo a farfalla presentassero dei difetti. Secondo i querelanti Apple avrebbe quindi violato le leggi sulla protezione dei consumatori, dimostrando (con alcuni documenti interni) come il progetto fosse difettoso fin dall’inizio e come i vertici dell’azienda fossero a conoscenza di ciò.

LEGGI ANCHE: Apple e la tastiera Mac del futuro con un piccolo display per ogni tasto

Nel 2019, Apple ha tentato di far archiviare la causa ma senza successo. Ora, invece, per il gigante tecnologico la situazione sembra complicarsi ulteriormente, in quanto il giudice Edward J. Davila ha riconosciuto lo status di class action alla causa legale intentata nei confronti di Apple. Coloro che hanno acquistato un MacBook dotato di tastiera con meccanismo a farfalla potranno quindi procedere legalmente contro la Mela. La class action è rivolta ai residenti in California, New York, Florida, Illinois, New Jersey, Washington e Michigan: chiunque risiede in uno di questi stati potrà quindi prendere parte all’azione legale.

L’ennesima dimostrazione del vero e proprio fallimento delle tastiere a farfalla, che continueranno probabilmente ad impensierire Apple ancora per molto tempo.