WhatsApp, ancora truffe phishing: proposti finti buoni sconto di Esselunga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03

Le conversazioni di centinaia di utenti su WhatsApp sono ancora sotto scacco di alcuni truffatori. Questa volta è il “turno” della catena di supermercati Esselunga, suo malgrado sfruttata dai cybercriminali come base di partenza per tentare una truffa phishing e rubare i dati bancari

whatsapp truffa
La nuova truffa sfrutta il solito trucco del link esterno. – MeteoWeek.com

La situazione delle truffe su WhatsApp non sembra vedere luce in fondo al tunnel. Dopo le varie segnalazioni che vi abbiamo riportato nelle scorse settimane, come la truffa dei buoni Amazon oppure quella delle scarpe Adidas in regalo per la festa della donna, questa volta è il turno di Esselunga, celebre catena di supermercati attiva in Italia.

Facciamo però uno step indietro, analizzando la tipologia di truffa cui ci troviamo dinanzi. Si tratta di phishing e, per chi non avesse letto i nostri articoli precedenti o per chi non si fosse mai documentato in merito, rappresenta un tentativo di truffa in cui si fa leva su qualcosa di “allettante”, o al contrario di preoccupante per la vittima.

Un esempio è proprio quello dei buoni Amazon: l’utente viene invitato a cedere i propri dati per poter avere accesso a dei buoni molto vantaggiosi, cadendo così nella truffa. O, esempio al contrario, viene notificata una presunta vecchia bolletta non pagata e viene proposto un link da seguire per poter completare il pagamento, in realtà cedendo i dati nelle mani degli hacker.

WhatsApp: la truffa che sfrutta il nome di Esselunga

Come già detto, questa volta è il turno di Esselunga, vittima suo malgrado della truffa phishing messa in atto da qualche giorno e fatta circolare sempre su WhatsApp. Un trucchetto piuttosto classico, secondo le nostre esperienze pregresse, ma che molte persone potrebbero non riconoscere: è dunque importante prestare attenzione.

Leggi anche: Nuova pericolosa truffa su vaccini con sms della falsa nota dell’Aifa

Tramite questa truffa si riceve un messaggio in cui viene espresso che Esselunga starebbe celebrando il “70esimo anniversario dell’azienda”, e viene promesso di poter vincere regali gratuiti. A parte il fatto che Esselunga è stata fondata nel 1957 e dunque non ha ancora 70 anni, il trucco alla base è sempre quello: viene proposto infatti un link che riconduce ad un sito farlocco, con grafiche simili a quelle del sito ufficiale di Esselunga.

Qui c’è un form da compilare, che dovrebbe assicurare per l’appunto la vincita di fantastici premi gratuiti. E’ tutto falso, ovviamente: il link non è al sito ufficiale di Esselunga, dunque statene alla larga.

whatsapp truffa
Si tratta di phishing: state alla larga da questo tipo di messaggi. – MeteoWeek.com

La conferma da parte dell’azienda

Fortunatamente è arrivata anche la conferma da parte di Esselunga di non essere coinvolta in nessun modo in questa truffa, a riprova di quanto le persone debbano prestare attenzione a questo tipo di raggiri:

“Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa. Ti ricordiamo che l’invio di tali messaggi esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda”.

Leggi anche: Truffa BRT: le mail fasulle firmate Bartolini che chiedono di pagare una fattura arretrata

E così è per ogni altro tentativo di truffa: ricordiamo che mai nessuna azienda, e nessun ente pubblico, dirama in questo modo promozioni, buoni regalo, coupon o altro di simile.