Capcom Arcade Stadium, la collezione definitiva di videogiochi del passato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Capcom Arcade Stadium è la collezione definitiva di videogiochi del passato, che vi farà immergere nell’elettrizzante atmosfera delle sale giochi anni di un tempo. La collezione è disponibile su Nintendo Switch ed è acquistabile in diversi pacchetti, secondo i contenuti che più vi interessano

capcom arcade stadium
Capcom Arcade Stadium. – MeteoWeek.com

I videogiocatori di lunga data, soprattutto quelli nati tra gli anni ottanta e novanta, ricorderanno con grande piacere i pomeriggi e le serate trascorse nelle sale giochi, che ancora oggi sono presenti in alcune cittadine o mete turistiche estive. Un tempo le sale giochi rappresentavano l’ordinaria amministrazione pressoché ovunque ed erano un vero e proprio centro di ritrovo per i giovani e gli appassionati.

Questi videogames erano giocabili all’interno di cabinati, muniti di comandi a pulsante e di joystick; talvolta alcuni erano muniti di volante o armi con cui mirare allo schermo e sparare ai nemici nel gioco. Di tutto questo oggi resta gran poco: tuttavia, oltre alle poche sale giochi ancora aperte e attive, le software house produttrici di quegli stessi giochi stanno riproponendo le chicche del passato nelle odierne console. Un esempio è Capcom Arcade Stadium, pubblicato da Capcom stessa su Nintendo Switch.

Capcom Arcade Stadium: la raccolta definitiva per i più nostalgici

Capcom Arcade Stadium è una raccolta di alcuni videogiochi tradizionali pubblicati dalla celebre software house videoludica giapponese, disponibile al momento solo su Nintendo Switch.

Leggi anche: Resident Evil Infinite Darkness: trapelano da Netflix nuove informazioni

La raccolta contiene fino a 32 titoli tra i grandi classici visti in passato nelle adorate sale giochi, che in buona sostanza si riassumono in due generi videoludici molto famosi all’epoca: i picchiaduro e gli action a scorrimento, così come alcuni “sparatutto” che in realtà possono essere ricondotti ai due generi appena citati.

I titoli faranno luccicare gli occhi degli appassionati del retrogaming. All’interno della collezione vi sono giochi come Ghosts ‘n Goblins, un classico immortale già riproposto in varie salse su altre console, oppure 1943: The Battle of Midway, peraltro gratuito, che ricalca i tipici sparatutto basati su aerei a scorrimento verticale. Per chi cercasse qualche sana zuffa a base di calci e pugni, magari da giocare assieme ai propri amici, c’è Street Fighter II, il cui nome rimanda subito alle lunghe serate trascorse a pigiare bottoni un po’ a caso per abbattere il proprio avversario.

Il catalogo è senz’altro folto: possiamo concludere portando altri celebri esempi, presenti nella collection, come The Punisher, Cadillacs and Dinosaurs e Bionic Commando.

capcom arcade stadium
Tra i giochi è presente anche il grande classico Cadillacs and Dinosaurs. – MeteoWeek.com

Un tuffo nel passato a tutti gli effetti

Insomma, la collection Capcom Arcade Stadium è un vero e proprio tuffo nel passato, anche e soprattutto perché è giocabile in multiplayer locale assieme ai propri amici connettendo un altro controller. Peccato, però, che non ci sia il multiplayer online, già proposto in altri titoli retrogaming in precedenza. Manca anche una sezione dedicata alla storia di ogni gioco, locandine o altro di simile: tutti elementi che avrebbero potuto far tuffare i giocatori ancora di più nell’atmosfera del tempo.

Leggi anche: Dino Crisis Revival: il remake fan project del classico sembra sbalorditivo

La collezione Capcom Arcade Stadium è acquistabile in diversi pacchetti, in tutto 3, suddivisi per i tre diversi periodi storici delle sale giochi (’84-’88, ’89-’92, ’92-’01) al prezzo di 14,99€ l’uno; è però presente il pack completo di tutti e 3, al prezzo di 39,99€.