Alien, il pericoloso virus su Android in grado di svuotare conto e carte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:10

Il virus Alien, già in circolazione da alcuni mesi, è una seria minaccia per tutti i possessori dei dispositivi Android. Si tratta di un malware in grado di impossessarsi dello smartphone e di svuotare il conto bancario, o le carte di credito della vittima dell’attacco

virus alien
Il malware Alien è un pericoloso svuota-conti e svuota-carte. – MeteoWeek.com

Altro mese, altro triste capitolo per quanto riguarda i virus su dispositivi mobili e su PC. Nei mesi scorsi vi abbiamo portato diversi casi di malware e virus pericolosi, come ad esempio Pegasus, minaccia molto seria su iPhone, oppure Huracan, altro malware in grado di svuotare i conti correnti delle vittime dei cyber-attacchi. Sono purtroppo molteplici i virus circolanti in Rete che rappresentano serie minacce per tutti gli utilizzatori di dispositivi come smartphone, tablet o PC.

Bisogna restare sempre vigili, attenti ai siti che si decide di visitare, ai portali dove si decide di fare un acquisto e così via. Ma di recente è stato dimostrato che Alien, un pericoloso malware, può essere introdotto negli smartphone Android anche tramite l’installazione di applicazioni dal Play Store. Una fonte attendibile, dunque, che però può celare suo malgrado alcuni contenuti estremamente dannosi per il telefono.

Il virus Alien: come riconoscerlo

Il virus Alien è nato in passato come un trojan bancario, dunque un virus esclusivamente “dedicato” a svuotare conti correnti e carte di credito collegate al proprio conto. Nel corso dei mesi però è stato portato ad un gradino superiore e, ad oggi, riesce ad impossessarsi dello smartphone a 360 gradi, riuscendo a spiare praticamente qualsiasi cosa venga fatta dall’utente.

Leggi anche: Kernsomware, un nuovo temibile virus tutto Made in Italy

Non c’è un “sintomo” preciso per riconoscere la presenza del malware nel proprio telefono, se non appunto alcuni movimenti strani nel proprio conto bancario, la sparizione di denaro, ordini su varie app di e-commerce mai richiesti e così via. In generale, dunque, per riconoscere il virus bisogna scandagliare ogni propria app sensibile, come quelle di pagamento per l’appunto, oppure affidarsi ad un buon antivirus ed effettuare una scansione approfondita dello smartphone.

virus alien
Per proteggersi dal virus è necessario anche effettuare una scansione tramite antivirus. – MeteoWeek.com

Le app che contengono il virus

Ad oggi sono 8 le app che “contengono” il virus. Queste app, lo precisiamo da subito, sono già state rimosse da Google dal suo Play Store, tuttavia chi dovesse averle ancora installate nel proprio smartphone potrebbe essere largamente esposto al pericolo. Gli hacker infatti hanno installato in queste app un dropper, ossia una sorta di comando in grado di scaricare il malware nel telefono. Le applicazioni incriminate sono: Cake VPN, Pacific VPN, eVPN, BeatPlayer, QR/Barcode Scanner MAX, Music Player, tooltipnatorlibrary e QRecorder.

Leggi anche: La compravendita di malware impazza sul Dark Web: come funziona?

Chi non dovesse mai aver installato queste applicazioni, non avrà alcun problema. Chi, invece, dovesse averle tutt’ora installate, dovrà procedere subito alla rimozione delle app e non solo: dovrà anche affidarsi ad un buon antivirus, meglio se a pagamento (scegliendo tra i top brand disponibili) ed effettuare una scansione approfondita dello smartphone, alla ricerca dell’eventuale presenza di Alien nel device.