In arrivo su Snapchat la funzione “Controllo amici”: ecco in cosa consiste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Snapchat annuncia il lancio della nuova funzione “Controllo amici”, che permetterà agli utenti di controllare e rivedere la propria lista di amici, al fine di “sfoltirla”. La novità è in arrivo nelle prossime settimane

snapchat controllo amici
Una piccola novità è in arrivo su Snapchat – MeteoWeek.com

Si sa, i social network sono stati creati per rimanere in contatto con i propri parenti e conoscenti, ma capita spesso che nella propria lista di amici rientrino anche persone sconosciute o che comunque si conosce “per sentito dire”. A differenza di Facebook, Twitter, Instagram e altri social network molto popolari, che per limitare questo fenomeno fanno ben poco, Snapchat è nato con l’intento di mettere gli utenti in contatto con i propri “veri amici”. Per questo, l’ormai celebre applicazione nata nel 2011 grazie agli studenti dell’Università di Stanford (California) Evan Spiegel, Bobby Murphy e Reggie Brown, si arricchirà a breve con una nuova funzione.

Essa si chiamerà “Friend Check Up”, ovvero “Controllo degli amici”, e, in breve, permetterà periodicamente agli utenti di controllare la lista delle persone con le quali si è scelto di condividere le storie e i contenuti pubblicati su Snapchat. Il fine è molto semplice: sfoltire la lista di amici, essendo Snapchat – come detto poco fa – un social dedicato alle amicizie reali.

La nuova funzione “Controllo amici” di Snapchat

snapchat controllo amici
Il messaggio indicante la funzione “Controllo amici”: “Snapchat is for Real Friends” (Snapchat è per i veri amici) – MeteoWeek.com | fonte: Snapchat

Questa nuova funzionalità è stata annunciata martedì scorso, 9 febbraio, in occasione del Safer Internet Day, ovvero la giornata internazionale istituita nel 2004 dall’Unione Europea per la sensibilizzazione dei rischi derivanti dall’utilizzo di Internet.

In realtà, “Controllo degli amici” corrisponderà ad un suggerimento, che periodicamente apparirà come notifica sul profilo degli “snapchatter”. La feature – afferma il team di Snapchat – inizierà ad essere distribuita a livello globale per i dispositivi Android nelle prossime settimane e per i dispositivi iOS nei prossimi mesi.

Un social “diverso”

Effettivamente, Snapchat è diverso rispetto ai propri concorrenti: sebbene dia anch’esso la possibilità di visualizzare le storie di influencer e celebrità, negli ultimi anni ha deciso di concentrarsi ancor di più sulle relazioni dirette. È quindi un social un po’ più “intimo”, sviluppato sulla falsa riga di un’app di messaggistica istantanea: WhatsApp, sebbene sia di proprietà della stessa Facebook Inc, permette di compiere azioni simili: chattare con amici e pubblicare stati che si auto cancellano dopo 24 ore (l’equivalente delle storie di Snapchat e Instagram). Il tutto senza la “presenza” di influencer o persone sconosciute.


Leggi anche:


Il team, inoltre, indica una serie di linee guida adottate per incoraggiare la connessione e la comunicazione tra coloro che sono “veri amici”. Infatti, ad esempio, su Snapchat:

  • Non sono presenti profili pubblici navigabili per snapchatter sotto i 18 anni;
  • Per impostazione predefinita, non è possibile chattare o contattare qualcuno direttamente a meno che non vi siate aggiunti l’un l’altro come amici;
  • Molte delle funzionalità sono impostate come private per impostazione predefinita, il che aiuta a proteggere gli snapchatter dalla condivisione inconsapevole di informazioni, come la loro posizione;
  • Non dà alle chat di gruppo l’opportunità di “diventare virali”: sono progettate per essere conversazioni tra gruppi di veri amici, e anche per questo è ammesso un massimo di 64 persone a gruppo. I gruppi non sono comunque ricercabili, consigliati o visualizzabili in qualsiasi altra parte dell’app al di fuori della sezione Chat.