Sicurezza sulle strade: ecco Power Road, l’asfalto che non ghiaccia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

La società Eurovia presenta in Francia Power Road, l’asfalto che non ghiaccia: un esempio di innovazione e maggiore sicurezza sulle strade. I costi di realizzazione sono elevati ma quelli di manutenzione ridottissimi

Ogni anno la neve e il ghiaccio sulle strade causano una moltitudine di disagi ed incidenti – MeteoWeek.com

Le strade innevate e ghiacciate in inverno potranno diventare un lontano ricordo? Difficile trovare una risposta concreta, ma la società francese Eurovia sembra si stia muovendo proprio in questa direzione. Si, perché la società del gruppo Vinci ha progettato un particolare tipo di asfalto che non si ghiaccia. O meglio, impedisce esso stesso la formazione di ghiaccio in quanto sarebbe in grado di “riscaldarsi”. Più avanti spiegheremo come. Il progetto prende il nome di Power Road e l’asfalto del futuro è già stato testato a partire dal 2019 nei dipartimenti francesi di Yvelines, Doubs, Hérault, Calvados e a Praga, in Repubblica Ceca. Dati gli ottimi risultati, nel dicembre 2020 – come riportato dal sito francese Autoplus – Eurovia ha deciso di installare e mettere in funzione l’asfalto Power Road nel comune di Égletons, nel sud-ovest della Francia, “costruendo” un tratto di strada lungo 120 metri.

asfalto che non ghiaccia
Il tratto di strada con asfalto Power Road presente a Égletons, nel sud-ovest della Francia. Si nota come, in seguito ad una nevicata avvenuta di recente, l’asfalto sia rimasto eccezionalmente pulito e privo di qualsiasi formazione di ghiaccio – MeteoWeek.com | fonte: Autoplus

Il funzionamento di Power Road, l’asfalto che non ghiaccia

Autoplus spiega che lo speciale asfalto di Eurovia è basato sullo stesso principio di un comune riscaldamento a pavimento. Esso impiega infatti un sistema di tubazioni posizionato ad alcuni centimetri di profondità rispetto al manto stradale: quando le temperature scendono al di sotto degli zero gradi entrano in funzione le pompe di calore, le quali vanno a riscaldare lo strato sottostante l’asfalto, scongelandolo. Inoltre, Power Road è a basso impatto ambientale, in quanto questa “strada intelligente” è in grado di recuperare l’energia solare durante i mesi caldi, immagazzinarla in pozzi geotermici e restituirla tramite un sistema a pompa di calore. In questo modo verrebbe reso superfluo ogni intervento di sgombero della neve o di salatura stradale, se non addirittura l’utilizzo di pneumatici da neve.


Leggi anche:


Il problema costo

Tuttavia, tra i tanti lati positivi non poteva mancarne uno negativo: i costi di realizzazione. Power Road costerebbe circa il doppio rispetto all’asfalto tradizionale: Autoplus parla infatti di 250 euro al metro quadro. Un budget che, però, è da confrontare con i risparmi derivanti dalla non manutenzione: zero neve e ghiaccio sull’asfalto significa zero interventi di salatura e di sgombero della neve, anche se – a lungo andare – la tecnologia presente sotto l’asfalto andrà a deteriorarsi.

Nonostante ciò, Power Road resta un progetto ambizioso e futuristico: un qualcosa che – in futuro – potrà cercare di porre rimedio al problema ricorrente del ghiaccio sulle strade, che ogni anno provoca migliaia di incidenti, disagi e situazioni di pericolo.