Whatsapp non supporta più il social share su Google Pixel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Brutte notizie per Google Pixel: il nuovo aggiornamento di Whatsapp non supporta più i social share.

Whatsapp senza social share – MeteoWeek.com

Se siete possessori di Google Pixel e siete soliti utilizzare WhatsApp, l’app di messaggistica più famosa, c’è una brutta notizia per voi all’orizzonte.

Lo scorso ottobre, il colosso dei motori di ricerca ha introdotto Social Share.

Si tratta di una funzione con la quale gli utenti possono condividere in pochi click una foto o un video su altre app, come appunto WhatsApp. Quest’ultima ha però deciso nelle ultime ore di fare dietrofront e rimuovere il supporto alla feature con il nuovo aggiornamento.

Un fulmine a ciel sereno per i possessori di Google Pixel che, senza alcun preavviso, si ritrovano senza un importante strumento. Decisivo è stato l’ultimo update rilasciato dagli sviluppatori dell’app di messaggistica qualche giorno fa. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Cosa comporta l’ultimo aggiornamento

Google Pixel e la sua camera – MeteoWeek.com

A partire dalla versione 2.21.1.13 di WhatsApp, approdata sul Play Store in questi giorni dopo qualche settimana di beta testing, non sarà più possibile scegliere l’app di messaggistica di Zuckerberg come opzione per la condivisione rapida. Non sembrerebbe un problema della Google Camera, dato che recentemente non è stata aggiornata e non sono state apportate modifiche.

Non è chiaro se si tratti di un bug dell’app o di una scelta degli sviluppatori, ma anche testando le ultime beta di WhatsApp, precisamente la versione 2.21.2.11, l’applicazione risulta ancora non compatibile con Social Share.


Leggi Anche:


Google Pixel: cos’è

Google Pixel è una linea di dispositivi elettronici di consumo creati da parte di Google che montano Chrome OS oppure il sistema operativo Android. La linea pixel comprende il tablet Pixel C, i computer portatili Chromebook Pixel, e gli smartphone Pixel.

Google Pixel, rappresenta un nuovo tentativo da parte di Big G, per rosicchiare quote di mercato ad iPhone e Samsung, che con i loro due dispositivi, hanno gran parte del mercato. Google, con il Nexus è riuscito a fare ben poco in questi ultimi anni.

Tuttavia, questa mossa di mercato da parte di Google, sembra essere in netto contrasto con ciò che è stato fatto in passato, ovvero il Nexus. Il Nexus era venduto solitamente ad un prezzo aggressivo (300-400 euro circa) e aveva un design totalmente diverso dalla concorrenza. Oggi, questo Pixel ha un prezzo e design pressoché uguale a quello di iPhone e non ci convince assolutamente, in quanto l’alternativa Android dovrebbe essere prima di tutto economica.

Ancora guai per Whatsapp?

Whatsapp – MeteoWeek.com

Dopo gli ultimi avvenimenti legati ai problemi della privacy di Whatsapp, l’applicazione si trova nell’occhio del ciclone. Ogni scusa sembra buona per screditarla.

Senza contare Google, che come motore di ricerca sta ricevendo in questi giorni battute d’arresto, basta guardare cosa sta succedendo in Australia, dove il colosso dell’internet non sarà più presente, molto probabilmente, a breve.

Sembra che ii 2021 sarà l’anno del cambiamento, che sia in meglio o in peggio, non ci è ancora dato saperlo, dovremo aspettare per i nuovi sviluppi.