I primi 20 anni di Wikipedia: storia dell’enciclopedia più grande mai creata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24

Wikipedia ha compiuto 20 anni, anniversario importante per l’enciclopedia più grande mai realizzata. La sua utilità è ben nota a tutti, ma la storia che l’ha accompagnata fino ad oggi è altrettanto interessante

wikipedia
Wikipedia è consultabile da qualsiasi supporto, PC, smartphone o tablet che sia. – MeteoWeek.com

Ci sono oggetti, strumenti, azioni che diventano quotidiane, entranti di diritto nelle azioni automatiche che tutti noi facciamo durante la nostra giornata. La tecnologia in tal senso svolge un ruolo piuttosto importante: basti pensare a quando apriamo i social network “quasi senza volerlo”, soltanto per abitudine e per guardare ciò che viene postato dai nostri amici.

Ma quando ci si vuole informare su qualcosa, quale miglior mezzo si può adoperare, se non Wikipedia? L’enciclopedia libera online infatti spegne 20 candeline ed è giusto celebrarla per l’importanza che riveste nella vita quotidiana di tutti noi.

La nascita del portale

Wikipedia è nata il 15 gennaio 2001 grazie all’opera della Wikimedia Foundation, un’organizzazione statunitense senza scopo di lucro. I creatori in persona sono Larry Sanger e Jimmy Wales, i quali avevano deciso di introdurre nella Rete – senz’altro già ben sviluppata al tempo, ma carente di molti servizi oggi imprescindibili – un’autentica enciclopedia digitale, che doveva condividere con le controparti cartacee tutte le caratteristiche tipiche di un libro enciclopedico.

Il progetto ovviamente iniziò in lingua inglese, ossia la lingua madre degli sviluppatori, ma ben presto vennero aggiunte tutte le altre lingue conosciute al mondo: ad oggi il portale può contare su 309 lingue, delle quali però 299 attive. Tutto questo va a formare l’enciclopedia più grande del mondo, grazie al numero esorbitante di voci disponibili: 55 milioni, cifre che sono destinate soltanto a crescere grazie al costante aggiornamento.

La scelta del nome fu fatta secondo un criterio molto particolare: venne combinata infatti una parola di origine hawaiana, wiki, che significa veloce, e una parola greca già desinenza del termine enciclopedia, ossia pedia, dal greco antico traducibile come formazione. Anche il logo non fu scelto a caso: il globo terrestre costruito a puzzle simboleggia un mondo in continua evoluzione, cui tutti possono contribuire.

Chi lavora per Wikipedia?

La caratteristica più importante di Wikipedia è che si tratta di un servizio enciclopedico completamente gratuito. Come già detto prima, Wikimedia Foundation è stata creata senza scopo di lucro: il “guadagno” dell’organizzazione proviene esclusivamente dalle donazioni degli utenti, attive grazie alle periodiche campagne promosse dalla fondazione.

wikipedia
Wikipedia è nata nel 2001 ed è sempre stata gratuita. – MeteoWeek.com

Ma di fatto chi lavora per Wikipedia? Sebbene in origine gli sviluppatori avevano programmato di far uscire su carta l’enciclopedia libera, in un secondo momento il progetto si è trasformato secondo le evoluzioni tecnologiche: ad oggi infatti il cartaceo riveste sempre meno importanza, e il digitale permette invece di far contribuire chiunque alla scrittura sull’enciclopedia.


Leggi anche:


Chiunque può apportare modifiche ad una pagina, aggiungendo informazioni rilevanti non scritte prima. E proprio per questo motivo, alcuni esperti sottolineano come il portale non possa essere affidabile: dato che non esiste un effettivo sistema di revisione delle modifiche, potenzialmente chiunque potrebbe introdurre informazioni errate. Resta, però, la fiducia in chi scrive: Wikipedia è pur sempre un riferimento autentico e cristallino per tutti noi.