App medica su smartphone salva bimbo che soffoca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

I genitori, per salvare il loro bambino che stava soffocando, hanno ricevuto le direttive dal medico tramite smartphone.

FlagMii – MeteoWeek.com

Un bimbo di due anni stava soffocando dopo aver ingerito un pezzetto di mozzarella, ma è stato salvato grazie a un infermiere che, collegato in video tramite un’app, ha guidato in diretta i genitori del piccolo in delicate manovre per salvarlo.

La storia, a lieto fine anche grazie alla tecnologia, arriva da Bologna ed è accaduta la sera dell’antivigilia di Natale, il 23 dicembre.

La racconta il Resto del Carlino. Il salvatore a distanza è l’infermiere Daniele Celin, 41 anni, dell’ospedale Maggiore di Bologna in forza al 118 che, raggiunto dalla telefonata dei due genitori, Stefania e Michele, tramite centrale operativa, li ha aiutati facendo ricorso alla tecnologia, intelletto, e soprattuto mente fredda, indispensabile in questi casi dove la calma è la nostra miglior alleata.

 “Serviva un massaggio cardiaco – spiega l’infermiere al Carlino – così ho iniziato a dare alla signora le prime indicazioni ma senza però poter vedere i loro movimenti e tutto era molto più difficile”.

Così ha deciso di usare ‘FlagMii‘, un’applicazione utilizzata da poco più di un anno da Emilia-Romagna e dal Piemonte che consente, attraverso lo smartphone, di migliorare i tempi e la qualità dell’intervento dell’operatore 118 che può controllare tutto, in diretta, seduto dalla centrale operativa.

Un’app innovativa che sta già dimostrando di poter essere d’aiuto nel salvare delle vite in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.

Come funziona FlagMii

Come funziona FlagMii – MeteoWeek.com

E’ molto semplice: sul telefono arriva un messaggio per la privacy, che va accettato, si attiva la fotocamera e l’operazione è pronta a partire.

Un intervento in diretta, se così si può dire.

Subito – riprende l’infermiere – mi è apparsa l’immagine del piccolo nello schermo e ho iniziato a teleguidare il padre che inizialmente stava sbagliando il massaggio e così l’ho corretto. Ogni movimento era ripreso con dovizia da sua moglie. Il tutto è durato una ventina di minuti in attesa dell’arrivo dell’ambulanza  dell’automedica. Senza quella videochiamata? Diciamo che vi sarebbero state poche possibilità di salvezza per il piccolo“. Il bimbo è stato poi ricoverato in rianimazione al Policlinico Sant’Orsola, è stato operato e il 29 è stato dimesso. Ora sta bene.


Leggi Anche:


Caratteristiche nello specifico

FlagMii è l’app più efficace per chiedere aiuto ed essere soccorso dal 118. Con un solo tasto chiamate il 118, il 112, la polizia e altri numeri di emergenza e inviate automaticamente i dati GPS che serviranno per trovarti, senza lasciare che il panico vi faccia dire la posizione sbagliata. E’ gratis ed è collegata direttamente alle centrali 118.

Vi aiuta in luoghi isolati o se state così male da non poter chiedere soccorso in modo efficace.

Le sue funzioni:

  • Collegamento diretto con i soccorritori e invio GPS alla centrale di emergenza
  • Chiamata automatica a 118 112 e altri numeri di soccorso
  •  Rilevamento intelligente della tua posizione geografica
  • Funziona anche offline

Vantaggi

  1. E’ un’applicazione seria, realizzata insieme al 118 e agli enti del soccorso
  2. Interagisce con i software dei soccorritori, se le condizioni lo permettono
  3. Individua la tua posizione in modo intelligente, ragionando su altri fattori oltre al GPS
  4. Funziona con il nuovo numero unico di emergenza 112
  5. Supporta i numeri di soccorso italiani e di tutti i paesi del mondo
  6. Include informazioni e avvisi in tempo reale direttamente da 118 e strutture di emergenza
  7. Ricevi in tempo reale informazioni importanti inviate dagli enti di soccorso
  8. Scegli quali avvisi per la tua sicurezza vuoi ricevere
  9. Protezione della privacy completa

L’univo svantaggio che potreste riscontrare è causato dall’ continuo del GPS in background , che può diminuire molto la durata della batteria.