Cosa bisogna sapere per fare shopping online in maniera sicura evitando truffe?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Metodi per riconoscere le truffe, usare pagamenti sicuri e vivere in serenità lo shopping online.

Attenzione alle truffe online – MeteoWeek.com

Con il lockdwon sulle spalle, fare i regali di Natale non è facile. Ecco perché ci sia affida sempre di più allo shopping online, che ti permette di non muoverti da casa e fare in tutta tranquillità i tuoi acquisti.

E’ estremamente comodo fare acquisti stando seduti in poltrona, sorseggiando magari del the caldo e stare sotto la copertina.

Se si pensa alle file che si devono talvolta fare per accedere ai camerini dei negozi delle grandi catene, se si pensa alla scelta che si ha in un negozio fisico, che è sempre molto limitata, allora si capisce perché l’acquistare online è sempre più diffuso.

Si tratta di una pratica che non solo fa risparmiare tempo, ma in diversi casi anche del denaro e questo è un aspetto che non può mai essere sottovalutato.

Ma è sempre sicuro?

No. Ed è inutile girarci intorno. Quante volte ci è capitato di evitare all’ultimo “l’affare del secolo” poi rivelatosi una ciofeca? Bisogna sempre fare molta attenzione a selezionare i siti da prediligere e, soprattutto, si deve essere molto accorti quando si inserisce il proprio numero di carta di credito o della prepagata.

Alcuni consigli per fare shopping online in sicurezza

Come fare shopping online in sicurezza – MeteoWeek.com

Fare attenzione a queste situazioni può salvare il vostro conto in banca, tenetele bene a mente per gli ultimi regali di Natale.

  • I prezzi troppo bassi sono un campanello d’allarme. 

Non fidatevi sempre dei fantomatici sconti o ribassi che potete trovare sui siti. Non sempre corrispondono alla realtà. Abiti e borse dei brand più prestigiosi venduti online a poche decine di euro. Il prezzo dovrebbe far sorgere subito qualche (ragionevole) dubbio. Purtroppo, però, se all’inesperienza si aggiunge una forte attrattiva per le grandi firme, i consumatori sono indotti a cadere nell’imbroglio. Un italiano su quattro ha infatti dichiarato di aver acquistato un prodotto non originale senza sapere che lo fosse e senza essere informato sulla provenienza dello stesso.

  • Selezionare su quali siti acquistare 

Questo significa che ogni e-commerce deve essere prima analizzato, per poi procedere a un acquisto sicuro. Non si dovrebbe mai inserire il proprio metodo di pagamento se si hanno dubbi sull’affidabilità del sito. Quest’ultimo dovrebbe, infatti, sempre garantire delle transazioni sicure e in grado di andare in porto senza intoppi. Proteggere il proprio device è un’altra regola che dovrebbe essere seguita quando si fanno acquisti online e questo perché così si possono evitare truffe e problemi di qualsiasi tipo.


Leggi Anche:


  • Gli e-shop “clonati”.

Qualche anno fa la Polizia postale ha bloccato quasi 50 siti di commercio online che nascondevano una mega truffa, ed è riuscita ad individuare i responsabili dell’organizzazione. La truffa era ben organizzata, perché i siti erano dei cloni di quelli di vendita veri. I truffatori copiavano dati reali di e-shop noti ma il nome del sito era un po’ diverso: aggiungevano solo un suffisso come “shop” o “store”. In questo modo, molti consumatori, meno accorti, credevano di entrare sui siti affidabili, mentre in realtà cadevano nella trappola: pagavano, ma non ricevevano la merce richiesta.

  • La partita Iva e il lucchetto

Un sito ufficiale fornisce informazioni complete e verificabili dell’azienda a partire dall’indirizzo della sede e i numeri telefonici, compresa la partita Iva. mentre bisogna sempre fare attenzione al lucchetto in alto, sulla barra del sito ( http//…). Sinonimo di sicurezza del sito.

Vi ricordiamo soprattutto di controllare la possibilità di un cambio o di un reso e di non inserire mai i vostri dati bancari per il pagamento, che deve sempre avere almeno più di una opzione. E le descrizioni del prodotto. Attenzione anche quelle!