Intel lancia Tiger Lake, il nuovo processore per concorrere con Apple M1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30

Intel lancia Tiger Lake come CPU di fascia alta, per concorrere con il processore di Apple più rinomato, l’M1. Un architettura rinnovata che garantisce ancora maggiore qualità.

intel tiger lake
Intel torna con una nuova iterazione dei Tiger Lake. – MeteoWeek.com

Intel è senza dubbio il marchio più celebre quando si tratta di processori per PC. L’azienda statunitense infatti è presente da tantissimi anni nel mercato delle CPU, e dai più vecchi processori Pentium è giunta alle odierne architetture, in grado di rispondere alle esigenze di un mercato che diventa sempre più competitivo e soprattutto più richiedente in termini di prestazioni.

La concorrenza, nel settore, è davvero altissima. Basti pensare ad Apple con i processori M1, che trovano applicazione nei MacBook e ai quali riescono a dare il perfetto connubio tra capacità di calcolo e silenziosità durante l’utilizzo. L’azienda di Cupertino di fatto ha imposto un nuovo standard di qualità nel settore delle CPU, cui le altre aziende hanno dovuto adattarsi nonostante la rispettiva lunga esperienza.

Intel lancia le CPU Tiger Lake: fino a 8 core

Di recente, e più in particolare nel mese di settembre, Intel ha annunciato le CPU Tiger Lake, processori di nuova generazione che verranno impiegati nei notebook di fascia più alta. Si tratta nello specifico di processori di undicesima generazione, che sfruttano la tecnologia a 10 nanometri.

Sono CPU al momento utilizzate soltanto per notebook compatti, ma ben presto l’azienda americana farà approdare la nuova tecnologia nei portatili più potenti, per estendere ancor di più l’offerta già solida in termini di dispositivi informatici. Il numero massimo di core previsti per questi notebook compatti è di 4, ma i nuovi Tiger Lake puntano ad arrivare su notebook fino a 8 core.

I nuovi Tiger Lake in particolare presentano la sigla Intel Tiger Lake-H e dovrebbero raggiungere i 45 Watt, lo standard per i PC portatili di fascia alta. Dai primi benchmark reperibili sul Web è emerso che tali CPU sarebbero in grado di elaborare una frequenza di clock fino a 2,75 GHz, e di processare 16 thread in parallelo. Insomma, una potenza di fuoco davvero notevole, che senz’altro rappresenterà l’alternativa ideale a chi volesse affidarsi al celebre marchio.

intel tiger lake
Con i nuovi Tiger Lake-H, Intel punta alla fascia alta di notebook. – MeteoWeek.com

L’architettura attorno alle Tiger Lake

Oltre alle informazioni sopra citate, le CPU Intel Tiger Lake di nuova generazione dovrebbero proporre una architettura Willow Cove e dovrebbero essere affiancate ad una scheda video integrata Intel Iris Xe. Ovviamente tale scheda video andrà ad appoggiare la GPU vera e propria, quella dedicata, che nei portatili di fascia alta non può assolutamente mancare.

L’offerta di Intel sembra essere di fatto una concorrenza non solo al processore M1 di Apple, ma anche alla proposta di AMD, la quale ad esempio nei notebook da gaming offre i celebri processori Ryzen della serie 4000.


Leggi Anche:


La possibile finestra di uscita

Al momento non si hanno informazioni in merito alla possibile finestra di uscita de nuovi Intel Tiger Lake. C’è da aspettarsi di vederle all’interno dei notebook nei primi mesi del 2021, anche se si tratta soltanto di un’ipotesi.

Per Intel sarà infatti una corsa contro il tempo: Apple si sta già muovendo sulle nuove versioni della CPU M1, e al contempo AMD sta per proporre la nuova architettura basata sulla totale integrazione con Radeon.